Brand Cura del Viso Prodotti per il viso Review Seed to Skin Sieri anti-age Sieri Idratanti Trattamenti specifici Viso

The Biom’Sphere, quando il viso entra in un Eden di benessere.

Oggi torno a parlarvi di una realtà che è in assoluto una delle mie preferite. Un brand che rappresenta il meglio della produttività e capacità imprenditoriale del Nord Europa, applicato alle bellezze, alle risorse storiche e naturali del nostro Paese, che non hanno paragoni al mondo.

Sto parlando di Seed To Skin, marchio nato dall’intuito dei danesi Jeanette e Claus Thottrupp, che da dieci anni ormai hanno instaurato un legame viscerale, non solo lavorativo, ma anche emotivo, con le campagne senesi nei pressi di Chiusdino.

Il duo vincente, lei esperta di medicina naturale, lui imprenditore edile, ha riportato letteralmente in vita Borgo San Pietro, minuscola realtà medioevale un tempo crocevia di pellegrinaggi, e qui vi hanno costruito una dimora in cui pulsano tutte le principali attività e gli step produttivi di Seed To Skin.

Non mi dilungherò sui tratti magici di questa iniziativa imprenditoriale, perché nei passati articoli ve li ho già spiegati diffusamente, vi invito tuttavia a dare un’occhiata a tutta la storia di Seed To Skin per scoprire un esempio paradigmatico di come investitori stranieri possano, con cultura e sensibilità, creare qualcosa che non interferisca con il retaggio storico e culturale, ma soprattutto naturale, di un territorio, ma anzi ne valorizzi al meglio ogni singolo, prezioso aspetto.

Seed To Skin, una sinfonia armoniosa in ogni referenza

Ogni scelta compiuta da Seed To Skin negli anni è stata un omaggio alla sua terra, un modo di rendere unico e inimitabile un angolo d’Italia che altrimenti sarebbe andato perduto.

Jeanette e Claus sono prima di tutto due persone innamorate del nostro Paese, imprenditori con una vision cristallina e virtuosa.

Qualcuno potrà intravedere della piaggeria nelle mie parole, ma non è così, anzi, il mio invito sincero e ricolmo di ammirazione è quello di recarvi a Borgo San Pietro non appena le restrizioni si attenueranno, scoprire questo luogo magico, appurare con i vostri occhi cosa è stato fatto nel concreto per valorizzare questi terreni, valutare oggettivamente lo spessore del progetto.

Trovate tutta la storia di Seed To Skin cliccando sulla pagina di riepilogo QUI.

Il protagonista del pezzo di oggi è un prodigioso siero notte riparatore e rigenerante, trifase, che come al solito è la più alta espressione della filosofia produttiva di Seed To Skin. Contiene ingredienti di qualità eccelsa, e che lavorano al meglio grazie al sistema brevettato del Molecular Delivery System, che consente agli attivi di penetrare negli strati più profondi della pelle, per risultati rapidi e visibili.

Tuffiamoci dunque nell’analisi di questa referenza, che crea una sorta di “microclima protetto” attorno alla pelle del nostro viso, in cui rigenerazione, riparazione e ritorno al benessere sono i punti focali.

The BiomSphere Siero Notte Riparatore – 30 ml – € 99

The Biom’Sphere è un efficacissimo siero notturno a tre fasi, adatto a qualsiasi tipo di pelle. I suoi attivi hanno l’obiettivo di migliorare il microbiota della pelle, ossia quell’insieme di microrganismi come batteri, funghi e lieviti che vivono sulla pelle, in simbiosi con l’organismo. Quando questo microbiota subisce degli squilibri, che possono avvenire sia per cause interne al nostro organismo, che esterne (lavaggi frequenti, inquinamento atmosferico, prolungata esposizione della pelle ai raggi solari), possono insorgere delle problematiche di vario genere.

The Biom’Sphere mantiene l’idratazione e i livelli di ossigeno affinché il microbiota resti stabile, favorendo quindi i naturali meccanismi di difesa e l’equilibrio della pelle.

Questo obiettivo viene raggiunto attraverso tre fasi specifiche d’azione, in cui entrano in gioco diversi attivi nobilissimi. Vediamole nel dettaglio.

Nella FASE UNO, si innescano i processi essenziali di riequilibrio del microbiota: studi effettuati da Seed To Skin hanno dimostrato che per incrementare lo stato di salute della pelle è necessario aumentarne la biodiversità tramite trattamenti con adeguata varietà di batteri buoni (come quelli che garantiscono la salute della nostra flora intestinale, per intenderci).

Per riuscire in questo intento, The Biom’Sphere è arricchito sia di pro che di prebiotici come l’Inulina, un saccaride che è essenziale – appunto – anche nel benessere intestinale. A questo si aggiunge l’estratto fermentato di Ravanello (potente idratante e anti-irritante), Lisato fermentato di Bifidus e Lattosio, che proteggono la microflora e la funzione di barriera della pelle, migliorandone anche l’aspetto.

La formula di The Biom’Sphere è inoltre arricchita di post-biotici, come fermenti di Bacillus e Lactobacillus, costituiti da peptidi, acidi grassi e biosurfattanti prodotti da batteri vivi, e che aiutano a mantenere l’equilibrio del microbiota della pelle, che così vede rafforzate le sue difese, ripristinata la funzione protettiva e ridotto il gonfiore.

In questa prima fase entra in azione anche il Miele di Apis Mellifera Mellifer Nigra, una rara ape nera europea, che viene fermentato con il Zymomonas Mobilis, un batterio che agisce sugli zuccheri del Miele lasciandone intatte le proprietà, quelle capaci di favorire il recupero della microflora cutanea, sia nella pelle impura che in quelle estremamente secche o grasse.

In questa fase, di fatto, The Biom’Sphere lavora come un vero e proprio “reintegratore”, un elisir che per prima cosa punta a ridare equilibrio alla flora batterica della pelle, il microbiota, per innescare poi una serie di altri processi nelle fasi successive.

Nalla FASE DUE, l’obiettivo principale è l’idratazione più profonda. A questo proposito, The Biom’Sphere contiene un complesso di potentissimi ed efficaci attivi, in grado di dare rapidamente alla pelle un aspetto più radioso, rimpolpato ed elastico. C’è l’immancabile ed essenziale acido ialuronico, con due pesi fra i più bassi, (5000 e 2000 Dalton), accompagnato da Esopolisaccaridi da Pseudolteromonas, fermento di origine marina che si ottiene tramite biotecnologie e che ha elevate proprietà idratanti. Questa sinergia riduce efficacemente i segni dell’età, e l’aspetto della pelle è liscio e compatto.

Nella FASE TRE, The Biom’Sphere punta alla rivitalizzazione della pelle, che avviene attraverso un complesso ossigenante che riesce a penetrare negli strati più profondi della pelle. Così facendo l’attività cellulare notturna viene sostenuta al meglio; aumenta e migliora la produzione di collagene, viene favorito il turn-over cellulare. La pelle appare dunque molto più luminosa, viva, idratata e le linee sottili vengono ridotte.

Come vi avevo già accennato anche questo Siero Notte Riparatore si avvale del Molecular Delivery System, un sistema di “trasporto” degli attivi negli strati più profondi della pelle.

Questo processo prevede anche l’azione di ulteriori attivi che fin qui non vi ho citato, ossia:

  • Estratto di Buddleja Dividii: noto come “albero delle farfalle”, è un estratto dalle proprietà cicatrizzanti, antibatteriche e antinfiammatorie. Riduce l’iperpigmentazione, attenua i rossori, contrasta il colorito spento rinforzando la barriera cutanea e incrementando l’idratazione della pelle;
  • Estratto di Calendula: Idrata, stimola il collagene, lenisce e previene la secchezza cutanea;
  • Gel di Aloe Vera: Una delle piante più conosciute in ambito cosmetico grazie alle sue innumerevoli proprietà benefiche. Lenitiva, rinfrescante, idratante e rigenerante.
  • Niacinamide: ossia la vitamina B3, potentissimo agente di riparazione che garantisce luminosità, idratazione e riduzione delle linee di espressione e della grana irregolare della pelle;
  • Ectoina: una sostanza naturale ultraidratante con proprietà lenitive, protegge la pelle da fattori esterni quali i raggi UVA e contrasta i radicali liberi. Minimizza le rughe, la ruvidità e la secchezza con un effetto a rilascio prolungato.

Rituale di applicazione

Applicate una piccola quantità di The Biom’Sphere sul viso e sul collo ogni sera. Per risultati ottimali, Seed To Skin suggerisce di applicare successivamente The Midnight Miracle, altra referenza di cui vi ho parlato e di cui trovate i dettagli QUI. La protezione naturale della pelle è visibilmente migliorata dopo una sola applicazione.

INCI: Aqua (Water), Glycerin, Aloe barbadensis leaf juice, Lactobacillus ferment, Niacinamide, Caprylic/capric triglyceride, Alpha-glucan oligosaccharide, Inulin, Lactobacillus/Radish root ferment filtrate, Bacillus ferment, Oryza sativa (Rice) starch, Cetearyl alcohol, Ectoin, Sodium stearoyl lactylate, Zymomonas ferment extract, Lactitol, Xylitol, Lactobacillus, Pseudoalteromonas exopolysaccharides, Polymnia sonchifolia root juice, Buddleja davidii callus extract, Simmondsia chinensis (Jojoba) seed oil, Glycosphingolipids, Bifida ferment lysate, Lactis proteinum, Lactose, Sucrose, Honey extract, Hyaluronic acid, Hydrolyzed sodium hyaluronate, Calendula officinalis flower extract, Chondrus crispus powder, Ceratonia siliqua gum, Tocopheryl acetate, Sucrose palmitate, Maltodextrin, Cellulose gum, Benzyl alcohol, Xanthan gum, Sodium salicylate, Perfluorodecalin, Alcohol, Dehydroacetic acid, Citric acid, Potassium sorbate, Sodium benzoate

The Biom’Sphere è un siero eccezionale che riunisce, anche in questo caso, tutto il meglio della selezione degli attivi e della tecnologia di un brand come Seed To Skin. E’ un siero notturno dalle proprietà incredibili, ideale sia per coloro che abitano in ambienti urbani o che hanno un regime alimentare un po’ disordinato, fattori di rischio che incidono sul microbiota della pelle e quindi possono portare a un colorito spento, a una grana irregolare, irritazioni, discromie, macchie. The Biom’Sphere è una invenzione eccezionale che riporta alla vita la pelle del viso anche più sofferente, una sorta di “Eden di benessere” in cui il nostro volto può rifugiarsi e rinascere in tutta la sua luminosità.

SEED TO SKIN

Vai al Sito
Grazie per aver letto questo articolo.
Seguimi anche su
  1. Ribes_neroRibes_nero ha detto:

    Che dire? Chiamarlo prodotto mi sembra riduttivo. Non ho mai provato nulla del brand ma le recensioni positive e soprattutto le caratteristiche interne a questo siero fan pensare proprio a un prodotto quantitativamente altissimo!

  2. ElyMartyElyMarty ha detto:

    Se quest'estate ci sarà la possibilità voglio andare a borgo per vedere dove nascono i prodotti e concedermi un weekend rilassante. Ho il duo occhi e che dire? costa perché non costa poco, ma che risultati!!!!!! Impressionanti!!!!

  3. Laura62Laura62 ha detto:

    Ho conosciuto Seed to Skin grazie ad una tua Luxury box: ho letteralmente amato la Dew Mist, credo la migliore in assoluto che io abbia provato. Leggendo il tuo curatissimo post si evince che questo siero notturno riparatore è qualcosa di fantastico... un vero Eden di benessere! Lo segno, sperando magari in una promo. Le foto come sempre spettacolari.

Lascia un commento