Brand Integratori Optima Naturals Review

Optima Naturals | Acido Ialuronico Plus | Un prezioso alleato della Bellezza!

Buongiorno a tutte le vanityne e bentornate sul blog!

Oggi parleremo di un integratore che contiene uno degli attivi più famosi al momento, che ormai troviamo in molti prodotti, sia di cosmesi sia da prendere per bocca. Lo avete indovinato? Si tratta dell’Acido Ialuronico, che come dicevano prima possiamo definire l’attivo più utilizzato e studiato degli ultimi anni.

Quello che ho provato è di Optima Naturals, abbiamo già parlato nei mesi passati di questa azienda inglese che propone integratori particolarmente ben formulati ma soprattutto funzionali. A questo link CLICCA QUA, trovate la mia recensione di Skin Protection e QUI, quella di Pelle-Capelli-Unghie.

Sull’Acido Ialuronico so che molte sapranno già tutto, ma vorrei comunque dire due parole su uno dei componenti più importanti della nostra pelle (e non solo).

Dal punto di vista chimico questa molecola è un glicosaminoglicano formato da lunghe catene di due zuccheri, l’Acido Glucuronico e la N-Acetilglucosamina. Questa sequenza, ripetuta n volte, dà origine ad una struttura lineare, flessibile ed estremamente resistente. Inoltre i gruppi idrofili presenti in abbondanza riescono a legare facilmente un numero elevato di molecole di acqua, garantendo una facile solubilità in solventi polari, oltre alla possibilità di legare H2O e rilasciarla al bisogno.

L’Acido Ialuronico nel nostro organismo è uno dei principali componenti del tessuto connettivo, ma si trova anche nelle cartilagini e nel liquido sinovale presente nelle cavità articolari, nei tendini e negli occhi.

Fu infatti scoperto nel 1934 dal biochimico Karl Meyer insieme al suo assistente John W. Palmer, nei laboratori della Columbia University di New York, che isolarono questa molecola nell’umor vitreo bovino. Fino a pochi anni fa veniva estratto esclusivamente dalla cresta di gallo, ora per fortuna le moderne tecniche di sintesi consentono di ottenerlo in laboratorio da fermentazione batterica, in modo da non dover ricorrere agli animali.

Come già detto, l’acido ialuronico incide in modo determinante sull’idratazione, la consistenza e l’elasticità dei tessuti; la sua produzione è molto elevata nella cute giovane, per poi ridursi piuttosto velocemente dai 25 anni in su con l’avanzare dell’età. Infatti una pelle giovane risulta più elastica e compatta, mentre dopo una certa età questa è più rigida ed assottigliata. Questo perché tutto il tessuto connettivo (che contiene per lo più acido ialuronico, collagene ed elastina) a poco a poco perde la capacità di rigenerare rapidamente queste molecole, e la pelle tende a svuotarsi, l’ovale perde di definizione e la superficie inizia a segnarsi. Per questo è molto importante utilizzare prodotti di cosmesi a base di questo componente prima che questi danni siano evidente.

Le sue funzioni cambiano anche in base a quanto lunga è la sua catena polimerica: molecole più grosse vengono utilizzate come cicatrizzante di ferite, in quanto riescono a stimolare la riparazione e quindi la guarigione (Connettivina ®), come terapia viscosupplementativa tramite infiltrazioni intrarticolari, per migliorare la lubrificazione dell’articolazione ed attutire gli stress meccanici e di conseguenza le infiammazioni, e infine come protettivo lacrimale nei colliri per chi soffre di occhio secco o porta lenti a contatto.

Capite però che queste molecole grosse o restano sulla superficie cutanea (per favorire la cicatrizzazione) oppure vengono iniettate all’interno delle articolazioni (per aumentare la lubrificazione). Come può invece essere introdotto in una crema e arrivare negli strati cutanei oppure agire dall’interno tramite compresse  che arrivano nello stomaco e penetrare la barriera del nostro apparato digerente per andare in circolo? La risposta è molto semplice: bisogna “tagliare” opportunamente in modo da ottenere particelle più piccole in grado di muoversi più liberamente per andare ad espletare tutte quelle funzioni più in profondità. Questo processo si chiama idrolisi e viene solitamente ottenuta per degradazione enzimatica: l’acido ialuronico viene messo a contatto con enzimi specifici che vanno a tagliare in modo mirato la molecola, allo scopo di ottenere molecole più piccole, e nel nostro caso in grado di poter agire più in profondità.

Alcuni studi addirittura avrebbero evidenziato la possibilità di idrolisi direttamente in stomaco ed intestino, soprattutto ad opera di lattobacilli e bifidobatteri, e quindi sembrerebbe non necessario l’utilizzo di acido ialuronico precedentemente trattato.

E’ quello che spesso viene indicato con le diciture “alto”, “medio” e “basso peso molecolare”: il peso molecolare è la “grandezza” (passatemi il termine molto poco scientifico) della molecola stessa.

Un interessante studio (e per chi volesse approfondire metto il link in bibliografia in fondo all’articolo) avrebbe evidenziato una interazione tra i recettori TLR-4 presenti sulle cellule epiteliali intestinali e le molecole di Acido Ialuronico, che porterebbe all’attivazione della catena di produzione dell’interleuchina IL-10 ad azione antinfiammatoria. Questo spiegherebbe perché l’utilizzo di acido ialuronico per os dà un buon miglioramento della sintomatologia dolorosa alle articolazioni e in particolare alle ginocchia.

In questo integratore in particolare troviamo Acido Ialuronico, associato a Gluconato di Rame e Acido Ascorbico.

Il rame ha molte funzioni nel nostro organismo, ma particolarmente importanti sono il suo contributo nel mantenimento del benessere del tessuto connettivo (lo stesso costituito in alta percentuale da ialuronico, collagene ed elastina), dell’efficienza del sistema immunitario e della protezione delle cellule dallo stress ossidativo. Infine, in associazione alla Vitamina C come in questo caso, favorisce l’assimilazione del Ferro e quindi la formazione di globuli rossi, che contribuiranno a migliorare l’ossigenazione della pelle e di conseguenza mantenerla in buona salute.

Come già sappiamo, la Vitamina C (o Acido Ascorbico) è un ottimo antiossidante, quindi aiuta a ritardare l’invecchiamento cutaneo, ma recentemente alcuni studi biochimici hanno confermato che agisce come cofattore per due enzimi (Lisina e Prolina Idrossilasi) essenziali per la sintesi del collagene, combattendo quindi anche dall’interno il rilassamento cutaneo.

Il flacone che contiene le compresse è di plastica blu che ne preserva intatte le caratteristiche chimico-fisiche ed evita che i raggi solari possano deteriorare i principi attivi, e il tappo è ermetico, per non far entrare aria.

La dose consigliata è di 2 compresse al giorno, le quali contengono 600 mg di acido l-ascorbico, 100 mg di acido ialuronico e 14,2 mg di rame gluconato (di cui rame 2 mg). La pastiglia è grande, quindi se fate fatica ad inghiottirla tagliatela a metà, è presente il taglio e si riesce a spezzarla senza fatica.

Il prodotto è senza glutine, adatto a vegetariani e vegani in quanto non contiene componenti di origine animale; inoltre tutti i prodotti della linea Colours of Life possiedono la certificazione GMP (Good Manufacturing Practices) che assicura gli standard elevati di qualità su tutti i livelli produttivi.

Questo è un integratore che non ha stagione: può essere utilizzato sia in estate che in inverno, oppure ai cambi di stagione quando vediamo che la nostra pelle fa fatica ad adattarsi al cambio di clima. Se come me soffrite di pelle secca e soprattutto in inverno sentite che tira (sia sul viso ma soprattutto del corpo, dal momento che spesso ce ne prendiamo meno cura), l’acido ialuronico plus di Optima Organics è quello che fa per voi. Anche se vi sentite la pelle un po’ svuotata, spenta, con i primi segni del tempo, vi può essere di aiuto fare un ciclo o due. In linea generale questo è un prodotto che va bene per tutte le pelli, soprattutto dopo i 25 anni, quando la produzione di acido ialuronico fisiologico inizia a diminuire.

La composizione è molto semplice, e fermo restando che in caso di allergie o patologie concomitanti è sempre bene sentire il medico prima di iniziare un trattamento, direi che difficilmente può dare effetti collaterali.

Io mi sono trovata molto bene, mi piace l’idea di lavorare contro le rughe anche dall’interno, in modo particolare perché la mia pelle secca rischia di segnarsi molto più facilmente rispetto ad altri tipi. Inoltre la vitamina C e il rame presenti vanno a lavorare come antiossidanti su tutti i distretti dell’organismo, aiutando a mantenere elastica e in buona salute non solo la cute, ma anche tutti i nostri organi. Infatti, come ben sappiamo, lo stile di vita odierno fatto di corse, stress e alimentazione scorretta, predispone molto di più il nostro corpo all’attacco dei radicali liberi (che peraltro produciamo proprio noi come scarto di lavorazione). Inoltre contribuiscono a mantenere ad un buon livello le difese immunitarie e di conseguenza il nostro stato di salute generale. Questo è un altro dei motivi per cui questo integratore andrebbe preso a cicli più o meno da tutti.

In fondo all’articolo troverete i link di tre interessanti articoli presenti su Pubmed di lavori di studio dell’assorbimento dell’Acido Ialuronico a livello del nostro apparato digerente.

Grazie come sempre della vostra attenzione, e a risentirci sul Blog di Vanity Space!

A cura della Dott.ssa Liliana Cofano.

Informazioni Aggiuntive

  • Denominazione: Acido Ialuronico Plus
  • Brand: Optima Naturals
  • Formato: Flacone con tappo ermetico
  • Quantità: 60 cps 1000 mg
  • Prezzo: 25,90 €
  • Certificazioni: Certificazione senza glutine e GMP vegana
  • Dove acquistare: Nella sezione SCONTI del Blog, trovate tutti i siti partner di Vanity Space con tanti sconti riservati alle mie lettrici. Buon shopping! 

Bibliografia

OPTIMA NATURALS

Vai al Sito
Grazie per aver letto questo articolo.
Seguimi anche su
  1. Laura ColapsLaura Colaps ha detto:

    Interessante, adesso sto usando altri integratori ma ho testato nel tempo il buon effetto che ha l’acido ialuronico sia sulla pelle che sui capelli!!Immagino che con gli integratori sia ancora più efficace!

  2. Chiara FibbiChiara Fibbi ha detto:

    È ormai qualche tempo che ho capito quanto importante sia integrare la nostra bellezza anche dall’interno con i giusti nutrienti e attivi, i prodotti agiscono meglio e danno performance migliori! Finora ho utilizzato integratori di solo acido ialuronico, ma vorrei rendere ancora più completa la mia skincare con la giusta dose di integrazione

  3. svettysvetty ha detto:

    esattamente! messaggio importante quello di curarsi anche e soprattutto dall'interno, con stile di vita sano e una giusta alimentazione, aiutandosi anche con degli integratori. Questo all'acido ialuronico lo trovo davvero interessante, non lo conoscevo, bellissimo articolo Liliana.

  4. IsottaIsotta ha detto:

    Ottimo,ho pelle secca e più di 40anni,devo provarlo Grazie molto interessante 😊

  5. sailorina21sailorina21 ha detto:

    Molto interessante! Non sapevo che l'acido ialuronico si potesse assumere anche per via orale, a dir la verità non immaginavo proprio ci fosse un integratore apposito, e invece che bella scoperta! Penso proprio che sarà un mio prossimo acquisto. Grazie!

  6. virna77virna77 ha detto:

    Articolo STUPENDO... davvero. Questo integratore lo prenderò di sicuro!

  7. Erika RonchinErika Ronchin ha detto:

    Grazie mille, Liliana, per questo splendido articolo! Non solo mi piace molto l’idea di lavorare sulla pelle “da dentro”, perché sono convinta che la salute parta proprio da dentò. Mi convince molto il fatto, che hai scritto, che ne traggano beneficio anche diversi altri organi! Quindi decisamente sì, è in lista per un prossimo acquisto! Grazie!

  8. Rossella DmrRossella Dmr ha detto:

    Gli integratori dopo una certa età sono un toccasana. Io uso quelli al collagene + vitamina C ma anche questi sono interessanti e da valutare 😊

  9. Sonia MarianiSonia Mariani ha detto:

    che bell'articolo, curato nei dettagli! ci stavo giusto pensando a prendere un integratore di ialuronico per bocca!

  10. Paola ContariniPaola Contarini ha detto:

    Prodotto completo,grazie anche alla presenza di vitamina C e rame.....quindi da provare !!!!

  11. sofiapesofiape ha detto:

    Adoro questo integratore che utilizzo già da un po' sia in estate che in inverno!!! Faccio più cicli durante l anno e i risultati sono visibili...la pelle è' più idratata e luminosa. lo prendo insieme all'integratore pelle , capelli e unghia sempre di optima naturals. 😍Grazie del bellissimo articolo ♥️

Lascia un commento