Profumeria artistica Profumi di Nicchia Review High-End

Reliqvia: L’incanto del profumo che evoca il sacro.

Nel cuore di una chiesa gotica, avvolta da un’atmosfera mistica, il profumo dell’incenso si solleva leggero, danzando tra le imponenti colonne. I sacerdoti, avvolti in abiti talari, si muovono con grazia quasi ritmata, mentre il fruscio dei loro passi sul pavimento di pietra, sembra quasi un sussurro di devozione. Gli occhi si perdono tra le luci soffuse che filtrano dai rosoni gotici multisfaccettati; l’organo riempie le campate con la sua maestosa melodia, risuonando e vibrando nell’anima.

Le note si innalzano, fluendo nell’aria. Lo strumento, con i suoi registri, crea un’armonia maestosa che avvolge l’intero spazio, trasportando l’ascoltatore in un’altra dimensione. I suoni si mescolano, dando vita a un inno divino che si unisce al profumo dell’incenso, trasportando i cuori in una dimensione oltre il tempo e lo spazio.

È qui, in questa sinfonia di colori, luci e suoni, di mistero e spiritualità, che prende vita la storia che sta per svelarsi, pronta a trasportarci in un viaggio verso l’ignoto.

È una storia di suggestioni, che si fondono con l’incanto dei luoghi sacri, conferendo una sensazione di pace e serenità. È un’esperienza che coinvolge tutti i sensi e che lascia un’impressione indelebile nella memoria di chi la vive.

Oggi desidero parlarvi del profumo “Reliqvia“, firmato dal rinomato “naso” Filippo Sorcinelli: è molto più di una semplice fragranza. È l’emanazione di uno spirito geniale.

Non solo un “naso”, ma un artista universale

Filippo Sorcinelli, prima di tutto, è un creativo poliedrico. La sua vena trova la scintilla iniziale nella musica, per poi plasmarsi sulla passione per l’arte sacra e l’iconografia religiosa.

È noto per la sua versatilità e la capacità di fondere diverse forme artistiche con il concetto di sacralità. Attraverso la sua lunga carriera, ha lasciato un’impronta distintiva nel mondo della moda e della profumeria, dimostrando una straordinaria sensibilità e una profonda connessione con il divino.

Nato a Mondolfo, in provincia di Pesaro e Urbino, Filippo ha manifestato fin da giovane una forte affinità con i luoghi religiosi. Sin dall’età di cinque anni, trascorreva il suo tempo nella chiesa locale, immerso nelle ricche vesti liturgiche e nell’odore avvolgente dell’incenso. Questa esperienza ha profondamente influenzato il suo percorso artistico, diventando una fonte di ispirazione per le sue creazioni future.

Nel 2001, Sorcinelli ha fondato l’atelier di paramenti sacri LAVS, unendo la sua passione per la moda e il sacro. Attraverso questo progetto, ha avuto l’opportunità di creare abiti liturgici per importanti figure ecclesiastiche, tra cui i papi Benedetto XVI e Francesco. La sua abilità nell’artigianato e il suo rispetto per la tradizione hanno reso i suoi indumenti altamente rinomati per la loro qualità e bellezza senza tempo.

Tuttavia, la creatività di Filippo non si limita alla “moda” ecclesiastica. Nel 2013, lancia la sua linea di profumi, che rapidamente guadagna fama per la sua originalità e raffinatezza. Ogni fragranza è unica e sorprendente, riflettendo un aspetto della sua vita e della sua esperienza personale. I suoi profumi, con i loro flaconi distintivi e materici, sono diventati delle vere e proprie opere d’arte, celebrando la bellezza e l’essenza dell’esistenza umana.

Ma l’estro di Sorcinelli non si ferma qui. La sua passione per l’arte si estende anche al mondo dei tatuaggi, un’altra forma di espressione personale e artistica. I suoi tattoo, ricchi di simbolismo e significato, sono diventati una parte integrante della sua identità, raccontando storie di vita e spiritualità attraverso l’arte impressa sulla pelle.

In ogni aspetto della sua inventiva, Filippo cerca di trasmettere un senso di sacralità e bellezza, ispirato dalla sua profonda connessione con il divino e dalla sua esperienza personale. La sua capacità di unire elementi diversi in un’unica visione coerente è ciò che lo rende unico nel panorama artistico attuale.

Attraverso il suo lavoro, continua a ispirare e affascinare persone in tutto il mondo, dimostrando che la vera creatività non conosce confini e che l’arte può essere un potente strumento per esplorare la bellezza e la spiritualità dell’esistenza umana.

Un profumo, un viaggio multidimensionale

Ricollegandomi all’introduzione, definirei ”Reliqvia” un profumo dal potere mistico intenso, con una piramide olfattiva complessa e fuori dagli schemi. Evoca le pareti rivestite in legno dorato, finemente decorate con intagli e rilievi, e i passi incensati che conducono all’altare maggiore. Come un ricamo dorato, custodisce al suo interno la statua del Cristo morto, un’opera lignea del XVII secolo visibile solo una volta all’anno. Questo profumo sinestetico incornicia anche la pala di Federico Barocci, il “Trasporto di Cristo al sepolcro”, un capolavoro realizzato nel 1582, per il quale Sorcinelli stesso ha disegnato la cornice.

Reliqvia è quindi un luogo di incontro per rievocare la memoria e ricordare il trascorrere del tempo, che diventa oro solenne e autentico. Questo profumo ci ricorda la fragilità e l’eternità dell’esistenza umana.

È un profumo che va oltre il semplice olfatto: è una testimonianza tangibile dell’esistenza di un mondo diverso e prodigioso. Filippo Sorcinelli, con la sua creatività e maestria, ci invita a scoprire il sacro nelle sue molteplici forme e a lasciarci avvolgere dalla sua magia.

Misticismo su pelle

Le note di testa del profumo “Reliqvia” sono caratterizzate da una combinazione di ingredienti che creano un’apertura avvolgente e intrigante. Il patchouli, con il suo aroma terroso e legnoso, crea una base profonda e sensuale. L’incenso aggiunge un tocco di mistero e spiritualità con il suo profumo aromatico e fumoso. Il legno di cashmere dona una morbidezza e una calda avvolgenza al profumo, mentre il legno di guaiaco aggiunge una sfumatura legnosa e leggermente speziata. Infine, il legno di sandalo conferisce una dolcezza esotica e cremosa all’apertura del profumo. L’insieme di queste note crea un avvio di esperienza sensoriale intrigante e accattivante.

Le sue note di cuore accentuano questa impressione di viaggio olfattivo pieno di sorprese: il profumo dolce e vivace dei fiori d’arancio, che evoca immagini di giardini fioriti sotto il sole primaverile, arriva come una carezza. Segue poi una nota balsamica di Pino Silvestre, che proietta l’utilizzatore nella freschezza delle foreste; una vera passeggiata tra gli alberi.

Sopraggiungono poi i chiodi di garofano, che con il loro tocco speziato e caldo sanno richiamare terre lontane e avventure esotiche. La Lentisco, con il suo aroma resinoso e leggermente dolce, aggiunge un elemento di mistero e profondità, invitando ulteriormente all’esplorazione. Infine, l’Amyris con il suo ricco profumo legnoso e leggermente zuccherato, avvolge il tutto in un’aura di tranquillità e comfort, lasciando un’emozione duratura.

Nel finale, su ciò che resta aggrappato alla nostra pelle, si nasconde il cuore concettuale dell’esperienza olfattiva che si vive con Reliqvia.

Le note di fondo di Reliqvia di Filippo Sorcinelli aggiungono infatti un ulteriore strato di complessità e profondità a questa fragranza unica. L’elemi, con il suo profumo profondo e leggermente speziato, introduce questa parata olfattiva, offrendo un tocco carico di mistero. L’arancia dolce aggiunge un elemento di freschezza e vivacità, bilanciando la profondità delle note balsamiche con la sua dolcezza fruttata. Il ribes nero, con il suo aroma fruttato e leggermente agrumato, arricchisce la fragranza con un tocco di eleganza. La noce moscata, con il suo inconfondibile aroma, leggermente dolce, aggiunge un calore che avvolge tutte le altre note, creando un’atmosfera accogliente e confortante.

Le note di fumo e le foglie di tabacco portano un tocco di nostalgia e ricordi, con il loro aroma terroso. Queste note innescano un contrasto intrigante con la dolcezza dell’arancia e del ribes nero, rendendo Reliqvia un’avventura olfattiva che suscita curiosità e invita a scoprire i suoi molteplici strati.

Nel complesso, le note di fondo di Reliqvia offrono un finale ricco e avvolgente, che lascia un’impressione duratura e che invita a esplorare nuovamente la fragranza, scoprendo nuovi dettagli ad ogni utilizzo. E’ un profumo camaleontico, audace, sorprendente.

L’incenso, nota regina di Reliqvia

Al profumo “Reliqvia” viene conferito un tocco di mistero e spiritualità grazie alla presenza dell’incenso tra le sue note. L’incenso è una resina aromatica che viene bruciata tradizionalmente in cerimonie religiose e rituali spirituali in molte culture del mondo. Il suo profumo fumoso e avvolgente è associato a una sensazione enigmatica. La presenza di questa nota nel profumo aggiunge un elemento di profondità spirituale e mistero, creando un’atmosfera intrigante e coinvolgente.

L’incenso ha un profondo simbolismo nelle cerimonie religiose. Ecco alcuni dei suoi significati più comuni:

  • Purificazione: L’incenso è spesso bruciato per purificare l’ambiente e i partecipanti alla cerimonia. Il suo fumo viene considerato in grado di allontanare le energie negative e creare uno spazio sacro.
  • Offerta: L’incenso viene offerto agli dei o alle divinità come segno di rispetto e devozione. Il suo profumo aromatico è considerato gradito alle divinità e simboleggia l’omaggio e la gratitudine.
  • Comunicazione con il divino: Il fumo dell’incenso è visto come un mezzo di comunicazione tra il mondo terreno e il divino. Si crede che il suo profumo salga verso il cielo portando preghiere, desideri e suppliche.
  • Elevazione spirituale: L’odore dell’incenso può aiutare a creare un’atmosfera di concentrazione e meditazione durante le pratiche spirituali. Il suo profumo avvolgente può favorire uno stato di calma e connessione con il divino.
  • Trascendenza: L’incenso è associato alla trascendenza e alla dimensione spirituale. Il suo profumo evoca un senso di mistero e sacralità, invitando i partecipanti a elevarsi al di là della realtà quotidiana e a entrare in un regno più elevato.

Reliqvia di Filippo Sorcinelli è una fragranza che trascende il semplice atto di indossare un profumo. È un viaggio olfattivo, un’esperienza sensoriale che invita a esplorare e a scoprire il mondo, se stessi, l’ignoto.

Ogni nota, ogni accento, ogni sfumatura è un capitolo di un racconto che si disvela poco a poco, lasciando l’indossatore in un meraviglioso stato di anticipazione e curiosità.

Dal primo spruzzo alla persistenza delle sue note di fondo, Reliqvia è una dichiarazione di individualità, un’espressione di stile e di personalità. È una fragranza per coloro che non hanno paura di esprimere se stessi, per coloro che cercano qualcosa di più di un semplice profumo.

Dalla dolcezza dell’arancia alla profondità del tabacco, Reliqvia è un’opera d’arte olfattiva che merita di essere scoperta. Vi invito a intraprendere questo viaggio, a lasciarvi avvolgere dalle sue note, a sperimentare l’emozione di scoprire un profumo che è più di un profumo: è un’esperienza. Provando Reliqvia, scoprirete un nuovo modo di esprimere la vostra unicità.

Potete trovare Reliqvia sul sito ufficiale di Filippo Sorcinelli – www.filipposorcinelli.com al prezzo di 220 euro per 100 ml, oppure da Rebelot Parfums – www.rebelotparfums.com a Montichiari, una boutique specializzata in profumi e fragranze di lusso, nota per la sua selezione esclusiva e ricercata.

 

 

Filippo Sorcinelli

Vai al Sito
Grazie per aver letto questo articolo.
Seguimi anche su
No comments found.

Lascia un commento