Make-Up Nabla Cosmetics Review Rossetti e Lip Tint VanitySpaceBlog

Nabla Cosmetics – Dreamy Matte Liquid Lipstick | Swatches

Ciao ragazze, bentornate sul Blog. Oggi vi parlo, come promesso, dei nuovi Dreamy Matte Liquid Lipstick di Nabla Cosmetics. Come ben sapete, quando escono delle collezioni importanti non cavalco mai l’onda della novità e non corro, questo prima di tutto per rispetto verso di voi e verso l’azienda. In secondo luogo, perché ritengo sia necessario provare, testare e capire prima di scrivere l’articolo.
NABLA COSMETICS su questa formula non è scesa a compromessi e ci ha regalato, a mio avviso, un ottimo prodotto.
Prima di tutto facciamo una distinzione importante, perché noto che c’è davvero molta molta confusione in merito. Che differenza c’è tra un rossetto liquido e una tinta labbra?
LIQUID LIPSTICK
  • Richiedono l’applicazione di uno strato sottilissimo di prodotto;
  • Colori opachi e Alta pigmentazione;
  • Presenza di Oli e cere
  • Si asciugano totalmente in poco tempo. Può esserci qualche nuance che necessita di maggior tempo. Ad esempio UNSPOKEN se non fosse bilanciato correttamente sarebbe risultato secco e disomogeneo. In questo caso Daniele ha aumentato gli emollienti per rendere la tonalità più morbida. Scelta che approvo, perché le strade da percorrere erano due: avere un’asciugatura un attimo più lunga ma ottenere durata e confort oppure avere un’asciugatura più veloce, con un risultato meno omogeno e fastidioso da indossare.

LIP STAIN

  • Siamo libere di decidere l’intensità che vogliamo ottenere, infatti le TINTE LABBRA sono un prodotto stratificabile;
  • Tendono a seccare le nostre labbra;
  • Molto più difficili da rimuovere;
  • Composizione per lo più acquosa anche se può capitare che in formula vengano incluse quote minime di oli naturali o minerali;
  • Durata molto superiore ai rossetti liquidi, proprio per via della loro composizione per lo più acquosa. Molte Lip Stain arrivano anche a superare le 10 ore comodamente;
La formula dei nuovi DREAMY MATTE LIQUID LIPSTICK è stata studiata e sviluppata con le migliori risorse del nostro paese, che risultano assolutamente eccellenze della cosmetica anche a livello internazionale. Gli ingredienti sono estremamente innovativi e d’avanguardia. Ho letto nel grupppo, commenti che affermavano si trattasse di semplici siliconi. Ma il punto che sfugge a molte è che ci sono siliconi e siliconi, chimica e chimica. Il sintetico non è tutto uguale e questa formula ha ingredienti di origine sintetica eccezionali, contiene al suo interno dei complessi innovativi caratterizzati da un’altissima elasticità ed un’altissima leggerezza del peso: sono questi ad esempio che riescono a rendere a tutti gli effetti il prodotto elastico e leggero sulle labbra, appunto senza peso. Anche i film former con cui Daniele ha lavorato sono di ultima generazione e permettono di innalzare la tenuta ed il potere no transfer senza rendere affatto le labbra secche.
Insomma qui non parliamo di riempitivi economici ma di una formula costosa e studiata nei minimi dettagli con singole materie prime provenienti dai migliori laboratori di ricerca del mondo.
Anche il burro di karitè dà il suo contributo nella formula, ma da solo e non affiancato da molte delle materie prime sintetiche presenti in formula, non basterebbe per garantire la performance e la confortevolezza che Daniele pretendeva dai suoi nuovissimi Dreamy Matte.
Come ho scritto sopra nelle differenze, da colore a colore ci sono dei pigmenti che, se non bilanciati correttamente con la formula base, modificano la resa del prodotto, soprattutto considerando che la carica dei pigmenti è elevatissima. Quello che NABLA COSMETICS ha fatto è stato cercare di ottimizzare al massimo la resa, rendendo la linea il più omogenea possibile tra le sue diverse tonalità e mai penalizzare il confort. Questo perché alcune tonalità, come ad esempio Unspoken, se non bilanciate correttamente e con grandissimo impegno, sarebbero state secchissime e disomogenee. E’ stato quindi deciso di aumentare gli emollienti per rendere questa tonalità più morbida. Ovviamente necessita di qualche minuto in più per asciugarsi perfettamente ma NABLA ha preferito fare questa scelta, piuttosto che avere un colore che sì, asciugasse più velocemente, ma che risultasse fastidioso da indossare e sicuramente meno omogeneo.
Detto questo, posso dirvi che la collezione mi è piaciuta davvero tanto. Non ho riscontrato nessun tipo di problema tipo sbavature, finish non omogeno o altro, come altre ragazze hanno riferito. Se mi seguite, saprete che mi è già capitato di bocciare qualche prodotto NABLA, nonostante la collaborazione. Le stesure sono perfette e potete tranquillamente valutarle dagli swatches che seguiranno. Vi consiglio di prestare molta attenzione alla stesura di Unspoken, perché come ho scritto sopra, potrebbe risultarvi non perfettamente omogeneo. Ogni barra di colore è stata creata con una SINGOLA PASSATA. Nessuna stratificazione, infatti l’effetto velvet è perfetto. Dopo l’asciugatura, il film è sottilissimo, impercettibile e regala un confort estremo. Durata? tranquillamente 8 ore senza nessun problema. Ovvio che, essendoci in alcune nuance più oli e cere, a contatto con cibi unti tendono ad andare via. E’ un rossetto liquido ripeto. Non una tinta a base acquosa che MACCHIA le labbra e non se ne va nemmeno dopo 10 ore. Ore che sono, come tutto ciò che riguarda il make-up, estremamente soggettive, soprattutto quando si parla di labbra. Ph e mucose individuali incidono sempre sulla resa e sulla durata. Quindi potreste, con alcuni colori, restare deluse. Non dimenticatelo. Ma ora guardiamo insieme questi meravigliosi colori.

ANALISI ARMOCROMATICA a cura di Giusy de Gori – Il suo meraviglioso Blog è: http://rossettoemerletto.blogspot.it/

Li divido già per colori così da facilitarvi la lettura. Partiamo con i nude, sono per l’esattezza tre classificabili per stagione:

  1. Vanilla Queen
  2. Middle Karma
  3. Sweet Gravity

Ci sarebbe anche Stronger, ma non è prettamente armocromatico per via della grossa percentuale di grigio che ha nella composizione, per tale motivo lo troverete fra i colori non armocromatici di cui ho fatto un paragrafo a se stante.

Vanilla Queen:  Autunno Soft Chiaro

Se dovessi paragonare questo colore a qualcosa, lo paragonerei ad uno stile. Allo Shabby Chic per l’esattezza. Uno stile in cui si usa non solo il bianco e tutte le sue declinazioni, ma anche i colori tortora e pastello purché si crei con l’effetto polveroso, vissuto, con uno strato di polvere sopra che rende il tutto vintage.

Nelle passerelle firmate Dior ho notato lo stesso punto di rosa caldo ovattato stile Vanilla Queen. E’ un colore molto chiaro, non ha profondità. E’ un rosa pesca chiaro con una punta di terra di Siena.

Armocromaticamente è per la stagione Autunno Soft Chiaro ma di valore chiaro, ho voluto specificare il valore chiaro, perché con questa tonalità si rischia l’effetto correttore o cancella labbra.

Middle Karma: Autunno Soft Chiaro\Autunno Soft Profondo

E’ il classico nude neutro caldo, un sabbia scuro.

Noto che colori simili sono spesso usati dai MUA che non seguono l’armocromia, abbinati a smokey eyes molto intensi. A differenza di Vanilla Queen, questa lacca ha una profondità tale da renderlo portabile anche agli autunni soft profondi.

Non è invece indicato per l’Autunno Profondo per via della softness, in quanto ha del grigio che non armonizza molto bene con le stagioni con il croma alto. In generale le stagioni a croma alto non vanno molto d’accordo con il grigio, soprattutto nel make-up.

Sweet Gravity:  Autunno Soft Chiaro

Anche Sweet Gravity è per l’Autunno Soft Chiaro (Asc). Fa parte del trend dei nude Asc, ma a differenza di Vanilla Queen contiene molto meno rosa.

Questo tipo di colori ha una morbidezza che li caratterizza, sono colori medi con del grigio all’interno, con la peculiarità di quel tono mielato tipico di questa stagione.

PASSIAMO ORA AI “ROSA”:

Roses: Estate Soft Profonda

E’ un rosa con della profondità appartenente alla famiglia dei rosewood, colore tipico delle estati soft in generale, ma è leggermente più acceso.  E’ allo stesso tempo deciso e raffinato, un rosa antico scuro sporcato dal grigio, che mantiene sempre una precisa identità cromatica.

Grande Amore: Primavera Brillante 

Apparentemente sembra color terracotta, ma in realtà è un corallo ed ha un croma molto vivace. E’ un colore particolare perché vira parecchio. Ho notato che su alcune ragazze mantiene una minima profondità,  su altre è visibile solo il croma e la profondità azzerata. Sono colori difficili da catalogare, qui mi limito a classificare il colore in sé che è il classico corallo da primavera. Per un attimo ho creduto che fosse indicato anche per la Primavera Assoluta ma la temperatura non è totalmente calda, è neutro calda. Se paragonato a Five o’ Clock, oltre al discorso croma che quest’ultimo ha più elevato, si nota proprio che Grande Amore ha una percentuale di corallo maggiore rispetto a Five O’Clock, che è un hot pink unito al corallo, ma la base rimane hot pink.

Five O’Clock: Primavera Brillante

E’ il classico colore shock da Primavera Brillante.

C’è da fare una piccola premessa: come già detto sopra, Five O’Clock – il cui nome mi ricorda un profumo di Serge Lutens Five o’clock au gingembre, un profumo dedicato al tè di Buckingham Palace, un agrumato con zenzero candito e incenso – è un hot pink come colore, con l’aggiunta di corallo rosso. Per questo motivo potrebbe essere indossato anche da qualche Inverno Brillante molto neutro e poco freddo.

Come colore è molto intenso, vivo, allegro…sembra quasi un color fragola molto sfaccettato.

I ROSSI:

Kernel: Autunno Soft Profondo\Inverno Profondo Soft molto neutro

Kernel è molto simile alla versione rossetto Kernel Diva Crime. La differenza risiede nel finish opaco e matte della Dreamy Matte Liquid Lipstick. Parliamo di un colore neutro, un borgogna con l’aggiunta del malva, con un soffio di marrone. Nel malva c’è l’aggiunta di grigio, quindi parliamo di un neutro.

Che significa questo, mi chiederete voi? Significa che anche se siete profonde ma avete una temperatura più definita, verso il caldo o il freddo, risulterà più grigio e meno armonico di una soft profonda.

Rumors: Inverno Profondo

E’ il classico rosso neutro freddo da Inverno Profondo, rosso sangue pieno, intenso e perfetto senza colpo ferire. Tra tutte le lacche di Nabla, Rumors insieme a Black Champagne, sono quelli più facili da applicare, ne basta pochissimo, hanno una coprenza altissima ed è molto difficile fare errori di stesura.

Molto vicino a Crimson della Collezione Charlotte Olympia di Mac, ma con la differenza che quest’ultima è una lacca in tubo, perciò non facilissima da applicare.

Unspoken: Autunno Profondo

Al contrario di Rumors, la sua stesura non è omogenea, ed è un peccato, perché è in assoluto il colore che ho amato di più. E’ un neutro caldo come colore, molto profondo. Personalmente lo schiarisco di quasi due toni di come appare. Su di me viene fuori un rosso pomodoro scuro quasi vellutato, simile a Lingering Kiss sempre di Mac, ma senza la presenza del viola.

Sicuramente è adatto per la stagione Autunno Profondo, ma di quelle persone intense e profonde come Eva Longoria, Eva Mendes, Halle Berry, Lucy Liu intense, molto profonde, che sembrano quasi Inverni Profondi, se non fosse per la temperatura neutro calda.

Non è adatto per chi tende all’Autunno Assoluto e nemmeno per chi sta nel mezzo della stagione. La profondità elevata si nota proprio con i rossetti molto scuri, chi la possiede tende a schiarirli. L’autunno Profondo in generale ha bisogno di usare colori scuri sotto il viso per illuminarsi, portati a contrasto con dei colori chiari nelle parti basse o come accessori. Stesso discorso vale per l’Inverno Profondo, ma cambia la temperatura che è neutro-fredda e non neutro-calda.

NON ARMOCROMATICI

L’armocromia è una disciplina che, come ho sempre detto, ha le sue regole.  Colori che sono adatti al vestiario molte volte non vanno bene, invece, come make-up perchè appaiono innaturali. Per tale motivo ho voluto distinguerli e metterli nella sezione “non armocromatici”, catalogando soltanto il colore in sé.

Personalmente uso spesso colori non armocromatici nel make up, ma in questa sede vengo chiamata come armocromista e di conseguenza non posso che applicarne le regole.

Stronger:  Come già dissi in un’altra recensione, è il classico grigio da “moda da Instagram“.

Assolutamente grigio, quindi non può essere armocromatico come colore per le labbra, anche se di recente l’ho visto su due ragazze Estate Soft Chiara e Estate Soft Profonda e me ne sono innamorata. La ragazza Estate Soft Chiara era bionda con gli occhi azzurri stile Kirsten Dunst ed era bellissima con Stronger. Ovviamente qui lo dico e qui lo nego ^_^

Coco: Avete presente il cioccolato Fondente? Ecco, è come aver mangiato una tavoletta di cioccolata fondente con il 99% di cacao all’interno. A chi sta bene? Su nessuna, ovviamente. Su una donna di colore Inverno Profondo risulterà più naturale rispetto a qualsiasi ragazza caucasica, ma resta il fatto che non è una tinta armocromatica.

Narcotic:  Tecnicamente è un Deep Teal Blue, ovvero un verde-blu profondo neutro freddo, il classico colore da Inverno Profondo Soft. Non è un ottanio, perché l’ottanio in generale ha una punta di giallo ed è un colore neutro caldo. L’ottanio è un turchese più scuro, niente di più, mentre Narcotic ha più blu all’interno. E’ un Teal dal colore neutro freddo come temperatura. Posso essere sincera?

Insieme a Unspoken e Black Champagne li ho trovati bellissimi ed elegantissimi, ovviamente indossati su stagioni profonde e dal carattere forte.

Perché scrivo “dal carattere forte”? perché anche il rossetto s’indossa come un abito e, armocromia o no, bisogna saperli portare. Si vive una volta sola. Il make-up serve anche a far uscire il nostro lato “easy” e  a sfoderate tutta la vostra grinta e via. Peccato la stesura, che rispetto ad altri colori è più difficile, ma lo trovo un colore meraviglioso.

Per gli appassionati di Harry Potter, molto Serpeverde!

Black Champagne: Color seppia, lontano dai codici convenzionali, che racconta una femminilità lontana dagli stereotipi. E’ un nero “educato” ma nero che più nero non si può.

Molto facile da applicare senza matita per definire, la sera l’ho indossato in più occasioni.

Aspetto ardentemente di essere arruolata in un film di Tim Burton. AdoVo Black Champagne… Ho detto tutto!

Cotton: il colore è bellissimo, è un indaco molto pigmentato e cromato assolutamente freddo da inverno assoluto. Mi piacerebbe vederlo usare come eyeliner perché credo sia davvero da sperimentare.

Se dovessi analizzare il colore in sé, tralasciando il fatto che si tratta di una lacca per le labbra, è uno dei più belli, freddissimo e cromato. Una sorta di color <<Non ti scordar di me>>, sia perchè ricorda il colore del fiore, sia perchè è un colore difficile da scordare.

Personalmente non ho il coraggio di usarlo, perché non è un colore profondo, è decisamente troppo freddo, fosse stato un blu l’avrei messo senza problemi. Ciò non toglie che come punto di colore lo trovo particolarissimo, compresi i finissimi glitterini all’interno. Se volete sperimentarlo come eyeliner, anche la stagione Inverno Brillante potrebbe regalarci grosse emozioni.

Mandatemi foto private su Rossetto e Merletto perchè sono molto curiosa di vederlo come eyeliner.

Ho detto più o meno tutto, ringrazio ancora Nabla Cosmetics per l’opportunità e la meravigliosa Elena Rossi di Vanity Space che adoVo come Black Champagne.

Un affettuoso saluto Giusy di Rossetto e Merletto.

SCHEDA TECNICA
  • Denominazione: Dreamy Matte Liquid Lipstick
  • Produttore: NABLA COSMETICS
  • Applicatore: rigido, di precisione, in spugna
  • Quantità: 3 ml
  • Prezzo singolo: 14.90 euro
  • Prezzo bundle: 208.60 ora in promo a 158.60
  • PAO: 9 mesi
  • Prodotto non Eco-Bio
  • Dove acquistare: sul sito di Nabla Cosmetics – Trovate il link qua sotto

Spero che l’articolo vi sia piaciuto ragazze e che possa esservi utile nella scelta. Vi lascio di seguito tutti i riferimenti di Giusy, mi raccomando seguitela. In Italia, in tema Armocromia è la massima esponente.

NABLA COSMETICS

Vai al Sito
Grazie per aver letto questo articolo.
Seguimi anche su
  1. […] Se desiderate maggiori informazioni sulla formulazione e scoprire la mia opinione, vi invito a leggere l’articolo di giugno inerente il lancio dei Dreamy Matte Liquid Lipstick – CLICCA QUA. […]

  2. Raffaella GarceaRaffaella Garcea ha detto:

    Ho acquistato Roses anche se non è della mia stagione armocromatica, devo dire che mi ha soddisfatto molto. Non secca le labbra e non fa grumi, si stende facilmente grazie al suo pennellino e dura molte ore sulle labbra! per me è un si pieno.

  3. stefania brunistefania bruni ha detto:

    Sono molto contenta della vostra unione nelle review make up. Siete due grandi professioniste e descrivere i prodotti anche dal punto di vista armocromatico lo trovo assolutamente vincente!!!!! Così gli acquisti si fanno in maniera più consapevole? Grazie Elena e Giusy❤️

  4. […] lascio il LINK – CLICCA QUA – dove potete trovare l’articolo con tutti gli swatches dei Dreamy Matte presenti in […]

  5. Natascia CasuNatascia Casu ha detto:

    Avevo già in mente di acquistare uno di questi rossetti liquidi ma dopo questa recensione li vorrei tutti o quasi, mai una recensione di così dettagliata, tutti gli aspetti è le caratteristiche di questo prodotto sono stati ampiamente e chiaramente spiegati ? sono rimasta affascinata dallo studio dei singoli colori ed ho percepito la passione con cui Giusy ha sapientemente spiegato il tutto. Innamorata di questo prodotto, anche grazie a voi...

  6. ha detto:

    È palese visto che contengono siliconi ed è scritto ovunque.

  7. Bisognerebbe però precisare che in nessun modo questi rossetti possono essere considerati eco-bio.

  8. Milena PanizzaMilena Panizza ha detto:

    Recensione perfetta, molto dettagliata e professionale ?

  9. melimeli ha detto:

    Bellissima recensione. Mi piace molto il fatto che abbiate analizzato i rossetti anche dal punto di vista armocromatico. Gli swatch sono bellissimi, così si apprezzano di più i colori. Grande Amore e Unspoken sono bellissimi ♥

  10. elenaliceelenalice ha detto:

    Gran bell'articolo sicuramente!Utilissimo il discorso sui siliconi perché sembrava tanto che Nabla avesse deciso di fare prodotti di bassa qualità secondo commenti letti in giro anche da parte dei venditori!!!Detto questo descrizione favolosa dei singoli liquid lipstick e la collaborazione con Giusy la trovo alquanto favolosa per ulteriori approfondimenti! Personalmente mi dovrò decidere a fare la mia analisi armocromatica che rimando solo per pigrizia ma nella convinzione temporanea di essere un IP (?),acquisterò sicuramente rumors !

  11. Emilia PileriEmilia Pileri ha detto:

    Ho aspettato la tua recensione Elena per acquistare il rossetto liquido di nabla..❤ come sempre i tuoi articoli e recensioni superano di gran lunga tutte le altre recensioni presenti sul web. Sei una professionista. Io ho intenzione di acquistare rumors,essendo un inverno profondo ❤ grazie anche a Giusy per la descrizione dei rossetti liquidi ..recensione al top grazie a voi due ❤❤❤

  12. MariAntoSibiMariAntoSibi ha detto:

    Ho atteso la recensione con trepidazione....non vedevo l'ora e che dire adesso... grazie perché è davvero utile e efficace. Spiegare certi concetti non è facile e tu Elena lo hai fatto al meglio come sempre del resto. Adesso so che appena potrò un paio di queste meraviglie saranno mie! Grazie a Elena e alla splendida Giusy!

  13. Aniela NastasaAniela Nastasa ha detto:

    Molto esauriente, ti ringrazio per questa review :-)

  14. AngelicaAngelica ha detto:

    Articolo stupendo, bellissimo e molto molto dettagliato ❤️ FINALMENTE si chiarisce che non sono tinte, ma rossetti liquidi opachi e, come hai spiegato, c'è una bella differenza. Io ho Roses ed è molto bello :). Mi piacciono molto anche Narcotic e Kernel :)

  15. Laura SperandiniLaura Sperandini ha detto:

    Sono felice di aver letto la tua recensione e di avere finalmente l'occasione per esprimere il mio parere in merito a questa novità Nabla. Ho acquistato il bundle Luv me (composto da Roses, Grande amore, Rumors, kernel) il giorno del lancio perché ero impaziente: adoro Nabla e Daniele e l'attesa circa le dreamy matt era alle stelle. Le ho testate tutte. Premessa: non amo i rossetti liquidi perché seccano e tirano le labbra e le fanno sembrare avvizzite ed in più quasi tutte a me non durano perfette molto a lungo perché si consumano nella parte interna delle labbra con effetti più o meno antiestetici. Detto ciò: le consiglio? Ni o meglio sì ma con una precisazione. Se cercate la durata estrema e il totale no trasfer non fanno per voi. Ma se volete colori stupendi, grandissimo confort (anche il giorno dopo, cioè non hanno effetto dannoso sulle labbra) e potete accettare di riapplicarle dopo 2/3 ore al centro delle labbra fatevi conquistare. Piccola postilla: sono molto liquide e vanno applicate con un po' di attenzione per non sbavare (io pulisco bene l'applicatore in modo da avere il massimo controllo in applicazione). Una volta posizionate tuttavia non migrano anche se stampano leggermente.

  16. Simona BrunoSimona Bruno ha detto:

    Complimenti ad entrambe per la bellissima recensione! Io sono asp e ho visto che per armocromia il mio sarebbe kernel appena posso andrò a provarlo in qualche bio profumeria, vorrei provare anche grande amore e roses, anche se non sono per asp con mia grande delusione!

  17. FabiBertoFabiBerto ha detto:

    Recensione ottima e ben curata come sempre! Ogni volta rimango sorpresa dalla perfezione degli swatch ???

  18. francescafrancesca ha detto:

    E come sempre,chiara precisa e dritta al punto. Non so se un giorno ne prenderò qualcuna ,(non è un prodotto che preferisco)ma mi hai incuriosita. Roses forse,fa per me...gli altri troppo accesi o grigi. Complimenti,è un piacere leggerti.

  19. grazia67grazia67 ha detto:

    Ho apprezzato moltissimo l'attenzione posta sugli ingredienti in formula utilizzati per questi rossetti liquidi. Ciò consente di poterli apprezzare meglio e, nel mio caso, ancora di più. Finalmente degli swatch reali ed in questo caso era veramente difficile!!!! Alcune amiche mi avevano chiesto di vedere i miei, Roses e Grande Amore, ma con scatti al volo non ero riuscita a catturare il colore. Questa review è completa ed approfondita. Grazie!! E complimenti

  20. Fulvia LoffredoFulvia Loffredo ha detto:

    Bellissima review, molto tecnica e dettagliata ❤

  21. Rosangela ReaRosangela Rea ha detto:

    Bellissimo articolo, completo in tutto!ignoravo completamente l'aspetto qualitativo di queste tinte, non essendo informata li ritenevo, appunto, prodotti un pochino costosi con siliconi e basta! Leggendo mi è venuta voglia di provarli, ma per non fare acquisti sbagliati devo trovare tempo e coraggio di farmi analizzare dalla bravissima Giusy sul suo gruppo!

  22. Chiara RotundoChiara Rotundo ha detto:

    So che stronger non è armocromatico,io non ho ancora avuto tempo per capire la mia stagione...ma è il primo ed al momento unico liquid lipstick che possiedo....e lo adoro! Non seguo la moda ma ho sempre avuto la passione per i rossetti grigiastri....di Mac infatti ho solo Stone proprio per la punta di grigio al suo interno. Su di me si vede anche una base malva molto spenta....lo trovo un colore splendido. Prossimamente spero di acquistare anche middle karma e grande amore. Questa review ha solo confermato quello che già penso....grazie,un piacere ad ogni parola ♡

  23. tanya8817tanya8817 ha detto:

    Articolo stupendo e definito nel dettaglio!! Io ho comprato Grande Amore ancora prima di aspettare l'analisi di Giusy (sono Primavera Chiara), perchè me ne sono letteralmente innamorata!!! Devo dire che su di me è l'unico rossetto che mi dura ore, e l'ho testato mangiando di tutto, dalla pizza all'insalata al pollo. E nonostante tutto è sempre rimasto lì senza muoversi. Non mi secca per niente le labbra (ma ci metto sempre il burro cacao sotto, non si sa mai), ha un ottimo odore che è così delicato da non risultare nauseante (anche se dopo che lo metto sulle labbra scompare l'odore). Lo ritengo un prodotto eccellente! Dovete acquistarli!

Lascia un commento