Cura del Corpo Cura del Viso Eau de Ki Experience Lab Prodotti per il viso Review Tonici e Idrolati Trattamenti Specifici Corpo Trattamenti specifici Viso VanitySpaceBlog

Sankodo Eau de Ki | L’Elisir magico creato come un liquore pregiato

Oggi vi parlo di un prodotto che nasce da intuito, disciplina, pazienza, studio, ingredienti straordinari e minuzia tipici del Giappone. Voliamo col pensiero e il racconto in estremo Oriente, nel Paese del Sol Levante, dove un uomo coraggioso, un pioniere del suo tempo, è il creatore di un “Elisir” unico nel suo genere, qualcosa che vi stupirà sia per la sua genesi, sia per la sua tecnica di produzione, ma soprattutto, per le sue proprietà uniche al mondo. 

Il protagonista di oggi è l’Eau de Ki di Sankodo, ma come sempre, prima di entrare in tutti i dettagli di questa creazione incredibile, desidero narrarvi dove e come tutto ha avuto inizio. 

Dall’Acqua medicinale d’Opale all’Acqua dall’Energia Vitale

Quasi cento anni fa, l’allora poco più che trentenne Umeji Sasaki, discendente di una importante famiglia di grossisti di pesce di Aizu-Wakamatsu, cittadina nella prefettura di Fukushima, notò che molte persone la cui dieta era composta principalmente da frutti di mare, a causa della scarsa tecnologia di congelamento e refrigerazione, stavano iniziando a soffrire di disturbi della pelle.

Colpito seriamente dal fenomeno che nel Sud del Giappone iniziava a diffondersi, Sasaki decise di non restare passivo davanti al problema e iniziò con zelo a dedicarsi allo studio dei principi della medicina tradizionale del suo Paese, cercando di abbinarla alla scienza erboristica occidentale. Il suo scopo iniziale era quello di curare i membri della sua famiglia e gli amici da questi disturbi. 

Dopo anni di ricerche, studi e approfondimenti, esattamente nel 1926, Sasaki realizzò un siero che, per la sua efficacia, venne battezzato al tempo “Acqua medicinale d’Opale“; un ritrovato da vero “alchimista“, che univa le proprietà straordinarie di alcune fra le piante più uniche al mondo per caratteristiche. 

Il successo tra la gente e i risultati ottenuti dall’Acqua medicinale d’Opale, spinsero Sasaki a investire tutte le sue energie nella nascita della Sankodo Co. con sede a Osaka, una società in grado di realizzare il prodotto su più ampia scala. 

Il primo slogan aziendale, che sintetizzava perfettamente l’intento della Sankodo, fu: “La cura preventiva è il miglior trattamento“. Un motto precursore di tanti claim pubblicitari moderni, a riconferma di una visione avveniristica, che in quasi un secolo di storia vivace è riuscita a consolidarsi e a fissare nell’immaginario l’Acqua medicinale d’Opale, come un vero e proprio ritrovato “leggendario“. 

Col tempo, tuttavia, si capì che le proprietà dell’Acqua medicinale d’Opale erano in grado di avere effetti non solo terapeutici su alcune patologie della pelle, ma che, anzi, anche le pelli in salute ne traevano enorme beneficio. 

Il nome si trasformò dunque in Eau de Ki, arguta nomenclatura che abbina l’Occidente all’Oriente, e che sfocia nel termine giapponese “Ki“, appunto, che significa “Energia Vitale“. Nella visione spirituale giapponese il “Ki” rappresenta l’elemento alla base della creazione del mondo.

Un prodotto capace di riportare in vita ogni tipo di pelle, di dare luminosità, tono e un aspetto profondamente sano. 

Acqua e Energia Vitale insieme, dunque, per un elisir che punta alla vivacità, al risultato di una pelle bella e pura, che deve essere specchio della serenità e della pace interiori. 

La produzione, come un liquore pregiato

La particolarità straordinaria di Eau de Ki sul piano produttivo è senza ombra di dubbio la tecnica di realizzazione messa a punto dal padre di Sasaki, Keiji

Una tecnica con quasi cento anni di storia che ancora oggi, nel modernissimo e tecnologico Giappone del 21esimo secolo, resta intatta nella sua unicità. 

Eau de Ki riesce a raggiungere l’apice delle sue proprietà solo dopo un lunghissimo processo di affinazione che dura mesi, in giare di terracotta custodite preziosamente negli stabilimenti della Sankodo. 

Un procedimento molto simile a quello del notissimo vino di riso giapponese, il Saké, e in cui gli ingredienti di Eau de Ki riescono a miscelarsi e a fissarsi al meglio, in un tripudio di profumi, per un risultato finale che ha veramente dell’incredibile. 

Oggi Eau de Ki è un ritrovato unico nel suo genere, ideale per la skin-care quotidiana, sia del viso che del corpo. E’ adatto a tutti i tipi di pelle, e racchiude in sé la forza e la comprovata efficacia di piante officinali asiatiche e aromatiche occidentali. 

Entriamo nel dettaglio di questo ritrovato, analizzando gli ingredienti e vedendo insieme il rituale di utilizzo e l’Inci. 

Dodici piante unite, insieme, terapeutiche e aromatiche, per questo prodotto meraviglioso. 

Otto sono le piante medicinali Orientali: 

  • Giuggiole  – Coltivate in oriente da più di 4.000 anni, contengono un elevato quantitativo di Vitamina C, Calcio e Vitamine A, B1 e B2. L’estratto ottenuto è un ricercato principio attivo anti-invecchiamento e antiossidante. Favorisce la crescita cellulare e migliora quindi l’elasticità e la compattezza della pelle. Contrasta anche le cicatrici e protegge la pelle dai batteri e dalle influenze ambientali dannose.
  • Panax Ginseng – Applicato sulla pelle, la radice di Ginseng fornisce numerosi composti antiossidanti, inclusi i potenti Flavonoidi, oltre ad essere una discreta fonte di Vitamine del gruppo B. Anti-age, idratante, uniformante.
  • Polypore – Fungo saprofita che cresce in estate e in autunno sulle radici di faggi, aceri, betulle e querce utilizzato nella medicina tradizionale cinese per secoli, con forte potere antisettico e schiarente.
  • Reishi –  Anche noto come Ganoderma, è conosciuto nella medicina tradizionale cinese come il “Fungo della Immortalità” grazie al fatto che contiene più di 400 sostanze biologiche utili alla salute. E’ antivirale, antibiotico, antinfiammatorio cortison-like, analgesico e antiossidante. Ma non solo: il Ganodermanondiolo in esso contenuto, secondo le ricerche, è in grado di inibire la Tirosinasi, con conseguenze riduzione delle macchie cutanee. 
  • Radici di Mughetto – Ingrediente ricco di Saccaridi noti per la loro capacità di idratare profondamente la pelle proteggendola dalla secchezza, aumentando la sua capacità di trattenere l’umidità.
  • Rizoma di Cnidio – Utilizzato dalla MTC per migliaia di anni per la cura della pelle. Non sorprende quindi che sia un ingrediente comune nelle lozioni, creme e unguenti cinesi. Diverse ricerche indipendenti ne dichiarano i benefici contro i radicali liberi.
  • Peonia Cinese – Venne registrato come “estratto essenziale” durante la dinastia Han (II secolo a.C.). È elencato in oltre 30 formule nello Shang Han Lun, uno dei più diffusi e commentati testi di riferimento della medicina classica cinese. Vanta proprietà lenitive, idratanti e antiossidanti.
  • Scorza di Mandarino – Antinfiammatoria e antiossidante

Quattro le piante aromatiche Occidentali:

  • Acqua di Rosa Centifolia – Distillata da fiori freschi svolge un’azione lenitiva, condizionante, tonificante, rigenerante e protettiva della pelle. 
  • Rosmarino – Antipollution, condizionante e aromatizzante
  • Betulla Bianca – Antiossidante e idratante
  • Tiglio – È usato per i suoi effetti antibatterici, astringenti e antinfiammatori

L’alcol presente in Eau de Ki, per il processo che vi ho raccontato nelle righe precedenti è totalmente naturale e viene dalla fermentazione spontanea di queste dodici piante. 

La Glicerina contenuta al suo interno è di origine vegetale, ed è dotata di grandissime proprietà idratanti ed emollienti, ma anche di qualità a fini protettivi. Il Dipotassio Glicirrizinato estratto dalla radice di Liquirizia vanta fortissime proprietà antinfiammatorie (cortison-like) e lenitive, favorisce la guarigione della cute e ha un effetto scavenger sui radicali liberi, quindi antiossidante e anti-invecchiamento. 

La sinergia di queste piante porta e un risultato straordinario: la pelle è luminosa, tonica, come se tornasse totalmente alla vita. La texture è delicatissima e la profumazione gradevole, mai invasiva. E’ come se Eau de Ki fosse una sorgente spontanea di acqua miracolosa, capace di illuminare, ringiovanire, ridare l’originario splendore alla nostra superficie, allietando anche il nostro spirito. 

Il lavoro secolare di Sankodo, frutto di generazioni caparbie e animate da studio e passione, ha portato a un “Elisir” dalle proprietà trasversali. 

Ciò che mi ha personalmente molto colpito di Eau de Ki non è solo la sua profonda capacità rinvigorente, ma anche protettiva. La sua composizione porta la pelle a ripararsi in modo naturale e spontaneo, e a mettersi a riparo dagli stress ossidativi e mentali, esterni e interni. 

INCI: Aqua/Acqua, Alcohol, Glycerin, Caramel, Parfum/Fragrance, Dipotassium Glycyrrhizate, Geraniol, Citronellol, Limonene, Rosa Centifolia Flower Water, Eugenol, Polyporus Umbellatus Extract/Polyporus Umbellatus Extract, Zizyphus Jujuba Fruit Extract, Paeonia Albiflora Root Extract, Betula Platyphylla Japonica Bark Extract (Betulla), Citrus Reticulata Peel Extract/Citrus Reticulata (Mandarino) Peel Extract, Panax Ginseng Root Extract, Cnidium Officinale Root Extract, Ophiopogon Japonicus Root Extract (Mughetto), Ganoderma Lucidum Extract/Ganoderma Lucidum (Reishi) Extract, Tilia Cordata Flower Extract (Albero del Lime), Rosmarinus Officinalis Leaf Extract/Rosmarinus Officinalis (Rosmarino) Leaf Extract.

Eau de Ki, suggerimenti di utilizzo e rituale 

L’Eau de Ki va utilizzata il mattino e la sera, dopo aver rimosso il trucco, quindi sul viso ben pulito, subito dopo il tonico. Quando inserirete questo Elisir nella vostra beauty routine, il tonico precedente dovrà essere un semplice idrolato, meglio se di Rosa, il cui compito sarà quello di eliminare i residui di make-up, supportare il naturale processo di ripristino del pH e neutralizzare gli effetti del calcare. Non utilizzate Mist strutturate con Ialuronico, Peptidi o Argento: in questo modo potrete valutare al meglio l’efficacia di questa meravigliosa pozione ancestrale. E’ un prodotto che non va assolutamente risciacquato. 

Per la sua applicazione seguite questo schema, che può diventare anche un rituale giornaliero per voi: 

  • Da sotto l’orecchio, sotto la linea V fino all’altro orecchio
  • Fronte
  • Dal naso alla bocca
  • Da sotto le labbra all’orecchio sinistro
  • Dall’angolo della bocca alla parte anteriore dell’orecchio sinistro
  • Dal lato del naso passando sotto gli occhi alla tempia sinistra
  • Da sotto le labbra all’orecchio destro
  • Dall’angolo della bocca alla parte anteriore dell’orecchio destro
  • Dal lato del naso passando sotto gli occhi alla tempia destra
  • Intorno agli occhi

Beauty tip per le pelli molto sensibili: aggiungete due gocce di Eau de Ki su un dischetto di cotone imbevuto d’acqua, strizzatelo e passatelo delicatamente sulla pelle.

Può essere usato anche per il corpo e agire su alcune zone critiche: passate dunque un batuffolo di cotone imbevuto di prodotto sulle parti interessate. Quelle aggredite dalle minacce del tempo e dai fattori esterni sono quelle alle quali dobbiamo rivolgere maggiore attenzione: pensiamo al décolleté, al collo, alle zone colpite dall’acne, dai rossori e dalla dermatite, oppure a parti del corpo in cui la secchezza trionfa come gomiti e talloni. 

Conclusioni

Se volete provare un prodotto frutto di storia, che abbina conoscenza, tecniche incredibili, una miscela di piante medicinali e aromatiche di Oriente e Occidente, e la vostra pelle è soggetta a disturbi nuovi e cronici, ma anche se non ne avete ma volete proteggerla e mantenerla sana e dall’aspetto giovane, Eau de Ki fa per voi. 

Certo, il prezzo non è di certo a buon mercato, ma considerate che state portando a casa un prodotto con una tecnica di creazione e una storia che sono tipiche della produzione artigianale giapponese.

Io in esso ho trovato una filosofia zen incredibile fomentata dalla storia di una saga famigliare affascinante, e le sue proprietà sono incontrovertibili. 

Se il vostro obiettivo è proteggere la pelle, purificarla, portarla a nuova vita dopo una stressante giornata di lavoro o darle uno slancio mattutino inimitabile, Eau de Ki è un elisir con pochi uguali. Concludendo, posso dirvi che se desiderate provare qualcosa di unico e donarvi un rituale quotidiano di salute per la vostra pelle, non esitate ad abbracciare questa “magia”. 

Informazioni aggiuntive:

  • Denominazione: Eau de Ki
  • Brand: Sankodo
  • Formato: Flacone in vetro
  • Quantità: 130 ml
  • Flacone: 130ml
    • Applicato 2 due volte al giorno, un flacone da 130 ml mi è durato 4 mesi.
  • Prezzo: 150 euro
  • Ideale per tutti i tipi di pelle
  • Esiste anche il formato prova da 7 ml a 12.50 euro
  • Dove acquistare: Potete trovarlo sul sito di Maryam – www.maryameticshop.com
  • Per un errore di stampa, Eau De Ki riporta in descrizione la presenza del Methyl Paraben. Si tratta di un ingrediente non più presente da anni nella composizione, e l’azienda si è scusata con una lettera ufficiale che troverete nel packaging e che per comodità riporto anche qua.

SANKODO SINCE 1926

Vai al Sito
Grazie per aver letto questo articolo.
Seguimi anche su
  1. Colombo LauraColombo Laura ha detto:

    Molto Interessante, sembra davvero pazzesco, poi dato il costo ottimo provare prima la minitaglia

  2. Woow che storia affascinante 😮 Avere un solo prodotto che faccia tutto sarebbe un sogno Un pensiero 💭 me l’ho faccio Grazie mille Elena 👍🏻

  3. lorydelledonnelorydelledonne ha detto:

    Bellissimo questo tuo articolo. Racchiude tutto il fascino di una cultura fatta di rispetto. Sai che lo uso da un po' e mai soldi furono spesi meglio. Avevo, infatti, pubblicato su IG subito le mie prime impressioni. È davvero come un "medicinale" di salute per la pelle. Poi la resa è tanta. Ottimo per lenire, per idratare, riparare e proteggere. Grazie a Maryam per avermelo fatto provare inizialmente e davvero ragazze vi consiglio di provare le minisize e vedrete che risparmiare per comprarlo ne varrà la pena.

  4. Grazie per il viaggio in Giappone! ❤️ Vado ad ordinare il formato prova perché mi ha incuriosita tantissimo! ❤️

  5. Gio ElleGio Elle ha detto:

    Condivido ogni tua parola Elena. Ammetto che ci ho pensato molto prima di acquistarlo, nonostante avessi fatto numerose ricerche. È un prodotto pieno, colmo di attivi e temevo fossero troppi per la mia pelle, occhi in primis, molto allergici e sensibili. Ma ero troppo attirata dalla filosofia e dal prodotto per non acquistare, almeno, la mini size. Un delicato profumo di rosa avvolge la pelle durante la stesura. Il risultato è stravolgente. Pelle morbida, compatta che quasi non ha bisogno di altro. Pur usandolo vicino agli occhi non ho avuto alcun problema ed ecco perché ho deciso di acquistare la full size a breve. Costa non poco, è vero, ma li merita tutti.

  6. ElyMartyElyMarty ha detto:

    Ho avuto modo di provare questo prodotto in Giappone durante il mio viaggio di nozze e ne sono rimasta letteralmente folgorata. Cambia davvero la pelle e la rinnova, lasciandola luminosa e rigenerata. Ormai fa parte della mia routine da 2 anni e non posso più farne a meno.

Lascia un commento