Fai da te Promozioni

Come realizzare da sola il tuo struccante occhi bifasico

Come realizzare da sola il tuo struccante occhi bifasico

struccante-occhi-bifasico

RICETTA BIO – STRUCCANTE OCCHI BIFASICO

LA VERSIONE QUA RIPORTATA E’ PER LE RAGAZZE CHE NON HANNO MAI REALIZZATO DA SOLE PRODOTTI COSMETICI, QUINDI SENZA NESSUNA BASE DI SPIGNATTO ^_^

Il detergente CIEN citato da sempre, ora non va più bene perché la formula è stata cambiata. Potete utilizzare quello di GIARDINO COSMETICO – www.giardinocosmetico.com/linea_intimo.html

NON POTENDO CORREGGERE IL PH CON LA SOLUZIONE DI SODA LA QUANTITA’ DI TENSIOATTIVO PRESENTE E’ STATA DECISAMENTE RIDOTTA.

Come voi ben sapete (perché ormai vi ho fatto una testa tanta) sul viso VA ABOLITO QUALSIASI PRODOTTO CONTENTE SILICONE & CO.

Per evitare la formazione di acne, brufoli, grani di miglio, punti neri e pori dilatati.

Ancora di più nella delicatissima zona del contorno occhi.

Quindi oggi vi regalo una ricetta (modificata per le neofite) tra le più famose del Forum di Lola, per crearvi da sole in casa, un meraviglioso ed efficacissimo STRUCCANTE BIFASICO.

INGREDIENTI:

Olio di Riso – 25 gr
Acqua distillata – 67.4 gr
Glicerina – 5 gr
Detergente – 2 gr
Conservante – 0.6 gr (19 gocce)

L’olio di riso che utilizzo io è quello Scotti. E’ il migliore perché leggerissimo. A contatto con gli occhi non vi creerà quella fastidiosa patina /velo nell’occhio;

Se volete, potete profumare l’acqua distillata utilizzando una fragranza costetica/alimentare (dolci) che più vi piace.

Se volete potete utilizzare anche un’acqua di rose bio, oppure quella di Fiordaliso, insomma, quella che preferite, importante ovviamente che sia BIO! Senza porcherie dentro, sennò il senso dello struccante bio non c’è più. Addirittura potete preparare un infuso di camomilla. Se fate l’infuso però sappiate che è inutile mettere il conservante. Dopo pochi giorni ossida, quindi si, potete usarlo, ma per un tempo limitato.

Per amplificare la delicatezza dell’olio di riso dobbiamo aggiungere la GLICERINA. Renderà il nostro struccante molto scorrevole e delicato, in modo da non stressare la zona perioculare.

A questo punto ci serve un detergente. Usate quello che volete. Stesso discorso delle acque nominate in precedenza. Che abbia una formulazione base, senza schifezze. Il CIEN INTIMO che si usava non ha più una buona formula. Passate a Giardino Cosmetico.

Ora ci vuole il conservante se fate questi 100 gr. Aggiungete 19 gocce di COSGARD. Lo trovate da Aroma-zone.com.

Se non avete il conservante e non volete comprarlo, fatene meno – 50 gr (dividete tutto per 2) a questo punto il conservante non serve. Dopo una settimana se non l’avete finito, lo buttate e ne fate altro.

Ecco fatto! Struccante super pronto.

Agitate la vostra boccetta per “emulsionare al momento” gli attivi, bagnate una compressa di cotone e appoggiatela sull’occhio, senza strofinare, ma tamponando delicatamente…in men che non si dica tutto il vostro trucco verrà via.

Sciacquatevi il viso e procedete con il vostro skin care abituale ^_^

Fatemi sapere come vi trovate e se avete dubbi, passate a trovarci su Vanity Space www.facebook.com/groups/vanityspace/

17 risposte a “Come realizzare da sola il tuo struccante occhi bifasico”

  1. Anna Martinelli Anna Martinelli ha detto:

    Mai più senza! Efficace ed economico. Grazie Elena…

  2. Gessica ha detto:

    Grazie per questa ricetta, da fare e rifare. È perfetto. Efficace ed economico… E poi vuoi mettere la soddisfazione di farselo da sé?

  3. iladal ha detto:

    Ciao ragazze! Ho appena fatto un ordine per fare questo bifasico, sono curiosissima! Ma una domanda….va bene qualunque detergente intimo con buon inci?

  4. serena.rosati ha detto:

    Non compro il bifasico da un anno.
    MIGLIOR
    RICETTA
    DI SEMPRE.

  5. Isabella De Simone ha detto:

    Questa ricetta è fantastica. E’ economica, veloce, facile da realizzare e strucca gli occhi in modo molto efficace, senza bruciare! Grazie Vanity per questo bifasico homemade, mi sta aiutando tantissimo! ❤

  6. Crismag ha detto:

    Amo questo bifasico!per me è mai più senza. La ricetta perfetta!

  7. luna11a ha detto:

    Dove posso reperire un conservante ? Su AromaZone le spese di spedizione sono alte per un solo prodotto.

  8. Mary_Rai ha detto:

    L’ho fatto ieri, ho usato l’olio di jojoba e l’acqua distillata alla rosa. Ricetta fantastica, fate il bifasico in casa!!! 🙂

  9. francyfra ha detto:

    Mai più senza . Ottimo prodotto da fare 🙂

  10. Anna Ribattezzato ha detto:

    Se avete un minimo di pazienza fate questo struccante!! io l’ho anche finito e devo assolutamente rifarlo!
    strucca
    non brucia
    non unge
    è veloce ed economico
    cosa vogliamo di più?
    parola di vanitina!

  11. Lala85 ha detto:

    lo devo fare assolutamente… come ho scritto sulla pagina facebook a 31 anni è ora che impari a struccarmi come si deve 😀

  12. francyfra ha detto:

    Dmani corro a prendere tutto . Grazie mille dei consigli .

  13. elisa.collalti ha detto:

    Ho autoprodotto 200 ml di questo struccante bifasico con acqua distillata di arancio perché nessun prodotto mi elimina il make up meglio di lui! Mai più senza!

  14. mbarby ha detto:

    Ho chiesto un pó di info stasera ad una ragazza che lo fa abitualmente … Pensavo di iniziare a provare a farlo per pochi giorni non potendo reperire velocemente il conservante .. Quanto può durare ? Come mi accorgo che non va più bene , dall’odore ??

  15. Marty ha detto:

    lo faccio da un anno con questa ricetta. Mai più senza: delicato, economico e funziona. E’ anche divertente sentirti come un piccolo chimico.

  16. Angie93 ha detto:

    Appena fatto, ho raddoppiato le dosi in modo tale da farne 200 ml che sicuramente durerà un bel po’. Ormai lo uso da tempo e mi trovo benissimo!!! Grazie vanity <3

Lascia un commento