Curiosità Fai da te VanitySpaceBlog

Pulizia del viso professionale da fare comodamente a casa vostra

678_0_4742620_661508

Iniziamo dicendo che la pulizia quotidiana del viso è una pratica fondamentale per la nostra pelle: un gesto fisso, una routine da effettuare mattina e sera ed è essenziale per mantenerla sana, prevenire imperfezioni e invecchiamento, eliminare impurità derivate da trucco, agenti atmosferici, smog, polvere.

Come primo e importantissimo step bisogna capire qual è il nostro tipo di pelle, altrimenti è impossibile procedere correttamente.

Bisogna detergere il viso con un detergente specifico (latte detergente, gel detergente, spuma, acqua micellare, in base alla nostra preferenza). Per gli occhi e bocca invece utilizzeremo uno struccante bifasico, un prodotto costituito da due tipi di sostanze: una parte acquosa e una oleosa, specifico soprattutto per trucco waterproof. Siate delicate , non serve strofinare! Si procede con un tonico o acqua termale e si conclude con una crema.

Per questa routine quotidiana e per la pulizia del viso più profonda che andremo a spiegare, è influente l’utilizzo di prodotti specifici per il proprio tipo di pelle, possibilmente della stessa linea per mantenere una certa “coerenza” e non confondere la pelle, che ricordiamo essere un organo intelligente, con sostanze e principi attivi molto diversi tra loro.

Bene, queste sono le nozioni di base. Ecco le fasi della pulizia viso:

1° Detersione viso e occhi

2° Scrub

3° Vaporizzazione

4° Rimozione comedoni

5° Disinfezione e tonificazione

6° Massaggio

7° Maschera

8° Crema finale

 

DETERSIONE: Rimuove il trucco o i residui, libera dalle impurità. Si inizia prima dagli occhi e dalle labbra utilizzando uno struccante bifasico. Per le labbra, se son state utilizzate tinte o rossetti matte, può essere utile stendere un velo di burrocacao e procedere poi alla rimozione: il burrocacao ammorbidirà la tinta e vi permetterà di toglierla senza fatica. Si passa successivamente il detergente con movimenti circolatori, leggeri ma decisi su viso, collo e décolleté per un paio di minuti. Rimuovere con spugnette in lattice, faldine di cotone o se si preferisce direttamente con dell’acqua sul viso.

Per gli occhi: con un dischetto imbevuto di bifasico, appoggiandolo delicatamente sugli occhi e lasciando che agisca un po’ prima di “strisciarlo via” senza strofinare. È importante in quanto zona più delicata e sensibile.

SCRUB: Esfoliazione del tessuto cutaneo che accellera il processo di rinnovamento della cute. In istituto si può lavorare lo scrub contemporaneamente alla vaporizzazione, a casa invece quest’ultima sarà effettuata successivamente. L’esfoliazione meccanica viene esercitata da microparticelle presenti nella composizione del prodotto. Si massaggia delicatamente e si rimuove con acqua. La pelle risulta subito più liscia.

VAPORIZZAZIONE: In istituto verrà effettuata con un attrezzo specifico detto vaporizzatore, a diretto contatto con il viso che raggiungendo i 100°C permette all’acqua distillata presente nel circuito di vaporizzarsi, con lo scopo di dilatare i pori.

A casa bolliremo dell’acqua che poi verrà spostata in un altro recipiente con un po’ di camomilla, lavanda o bicarbonato. Si china la testa, coprendola con un asciugamano. Dopo 10 minuti circa i pori saranno dilatati.

RIMOZIONE COMEDONI: Operazione che va limitata allo stretto indispensabile. Si eliminano solo ed esclusivamente i punti neri, possibilmente con le dita, impiegate nella spremitura, ricoperte con una velina da cambiare ripetutamente (norma igienica che permette di non “infettare” il resto del viso).

Questa fase si effettua con delicatezza, senza forzare su comedoni meno dilatati e che faticano ad uscire. Se effettuata correttamente e nel rispetto della cute non ci sarà nessun trauma cutaneo e i rossori spariranno in fretta.

DISINFEZIONE E TONIFICAZIONE: Disinfettare con un disinfettante delicato e specifico per il viso: acqua borica o acqua ossigenata ma solo nei punti in cui sono stati rimossi i comedoni. In alternativa può tornarvi utile anche una goccia di Tea Tree disciolta in acqua.

Con un dischetto imbevuto di tonico astringente (meglio se all’hamamelis) o acqua termale temperare su tutto il viso o fare un impacco con delle garzine da tenere in posa 5 minuti. Asciugare il viso tamponando con un panno asciutto. Questo passaggio serve a decongestionare e riequilibrare la pelle.

MASSAGGIO: Con una crema o un siero dalle proprietà disarrossanti-sfiammanti si massaggia delicatamente per svolgere un’azione linfodrenante.

MASCHERA: Specifica per il tipo di pelle, il tempo di posa è strettamente collegato al tipo di prodotto ed è indicato sulla confezione stessa. Le maschere hanno un effetto abbastanza immediato e in base al risultato che si vuole ottenere ne esistono di vario tipo che si differenziano per modalità di applicazione e consistenza: illuminanti, schiarenti, lenitive, purificanti, nutrienti. Rimuovere la maschera come indicato dal prodotto stesso.

CREMA FINALE: Completare con la crema finale, idratante e protettiva, con lo scopo di ricostruire e reintegrare il film idrolipidico di superficie e l’NMF (Natural Moisturizing Factor) ovvero fattore idratante naturalmente presente nel film idrolipidico dell’epidermide in grado di proteggere la pelle, evitando la disidratazione cutanea.

RACCOMANDAZIONI E ACCORGIMENTI:

La detersione va effettuata con emulsioni poco sgrassanti, a pH fisiologico, tonificazione con prodotti non alcoolici. La detersione non deve essere aggressiva altrimenti si otterrà un effetto “rimbalzo” soprattutto nel caso di pelli grasse o acneiche.

Su pelli couperosiche si sconsiglia la fase della vaporizzazione calda o esfoliazioni di vario tipo.

11 risposte a “Pulizia del viso professionale da fare comodamente a casa vostra”

  1. Posso fare una domanda? Come mail il tonico lo si applica prima della maschera? La maschera andrebbe risciacquata, non è meglio applicarlo dopo la maschera e prima della crema? Ed altra cosa: perchè si massaggia il siero o crema prima della maschera? Ciò non rischia di non far agire bene la maschera dopo? Grazie 🙂

  2. Saradipaolo ha detto:

    Stamattina ho deciso di dedicarmi un po di tempo e ho fatto la pulizia del viso come riportato qui, che dire .. pelle liscissima e luminosa, il mio viso ne aveva bisogno. Da fare almeno una volta al mese.

  3. debbyterreni ha detto:

    Per la spremitura,mi sa che dovrò andare dall’estetista,rischierei di farmi male conoscendomi
    Una volta al mese si può fare

  4. robbina ha detto:

    Ottimo, non avevo ancora provato e sotto consiglio di una ragazza del gruppo ho letto l’articolo che purtroppo mi era sfuggito. Tutto spiegato alla perfezione e seguendo passo a passo la mia pelle è migliorata molto. Grazie!

  5. Ilary Ace ha detto:

    Utilissimi consigli. Seguendo queste regole riesco a limitare quella nel centro spa a 2 all’anno

  6. Catmi ha detto:

    Prima effettuavo la pulizia del viso correttamente, ma in maniera poco costante e dunque non ne traevo i benefici. Da quando mi curo in maniera consapevole, invece, anche questa parte della routine e stata regolamentata ed ho visto finalmente i benefici attesi. Inoltre, ho imparato come far rendere ogni prodotto al massimo delle sue potenzialità!

  7. Luisa90 ha detto:

    Da qualche settimana faccio la pulizia giornaliera (con evidenti miglioramenti) e una volta a settimana quella profonda. Bene, mi sono appena accorta che la faccio incompleta. Ignoravo la disinfezione e non ho mai tenuto in posa il tonico così tanto: spruzzavo e lasciavo asciugare; non ho mai fatto il massaggio e mai usato una maschera che non fosse purificante. devo correre ai ripari!!!!

  8. Lala85 ha detto:

    Tra poco cambierò città e non potrò più andare dalla mia estetista di fiducia… credo che allora questo post mi tornerà molto molto utile 😉

  9. ely1988 ha detto:

    Dopo aver visto il video registrato da Elena su youtube sulla cura del viso sto seguendo tutti questi step. La pelle è molto più morbida e luminosa. Inoltre è davvero una coccola serale, una volta a settimana/due settimane torno a casa e mi prendo quei 20 minuti tutti per me..adoro la fase del massaggio, lascia la pelle distesa, la crema si assorbe benissimo ed inoltre è davvero rilassante!eliminando alcune fasi (vaporizzazione, scrub, maschera e comedoni) il resto dei consigli sono validi per ogni giorno 🙂

Lascia un commento