Curiosità & Fai da te Fai da te

Scrub viso Ayurvedico fai da te

Ciao ragazze, bentornate sul Blog! Pronte per realizzare il vostro primo PINDASWEDA fai da te? Tipici della medicina Ayurvedica, altro non sono che soffici sacchettini di garza, cotone o lino, riempiti con erbe officinali polverizzate, farina di riso, polline, bicarbonato ecc ecc. Utilizzati sia sul viso che sul corpo, svolgono un massaggio benefico ed effettuano uno scrub naturale e delicato.

Secondo tradizione vengono scaldati su piastra apposita o forno oppure nell’olio caldo. Noi in questo caso, realizzeremo una versione rivisitata e utilizzeremo il latte caldo, come ho imparato in una SPA austriaca.

INGREDIENTI

  • 1 cucchiaino di riso bianco
  • 1 cucchiaino di riso integrale
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 2 cucchiaini di polline d’api
  • 2 cucchiaini di fiori di lavanda secchi
  • 2 cucchiaini di fiori di camomilla
  • 1 cucchiaino di Tulsi

ISTRUZIONI PER LA REALIZZAZIONE

Ponete tutti gli ingredienti, ad esclusione della lavanda, della camomilla e del Tulsi in un mixer e tritateli. Una volta ottenuta una polvere fine, aggiungete i fiori di lavanda spezzettati a mano e il Tulsi, mescolate il tutto e riempite il vostro sacchettino. Se non avete un sacchetto già pronto, utilizzate un quadrato di cotone naturale di cm 20 x 20.

RITUALE DI APPLICAZIONE

  • Chiudete bene i vostri sacchetti con una fettuccia di cotone;
  • Applicate su tutto il viso umido, 1/2 gocce di olio di riso;
  • Bagnate il vostro sacchetto nel latte ben caldo e iniziate a passsarlo con movimenti delicati e circolari su tutto il viso per almeno 5 minuti. Il calore determinerà l’apertura dei pori e la decontratturazione dei muscoli facciali, il cotone eserciterà uno scrub delicato e riattiverà la micro-circolazione superficiale, mentre gli attivi scelti lavoreranno in sinergia per curare la vostra pelle;
  • Al termine del massaggio, sciacquate il viso con acqua tiepida e applicate il tonico o acqua termale;
  • Per sfruttare questa tecnica di massaggio nel migliore dei modi, preparate due sacchettini di cotone. Uno tenetelo nel latte caldo mentre iniziate il vostro massaggio/scrub con il primo. Quando il primo si sarà raffreddato, sostituitelo con quello nel recipiente del latte caldo.

Potrete riutilizzare i sacchettini una seconda volta, avendo però l’accortezza di farli asciugare perfettamente a temperatura ambiente o su un calorifero.

BENEFICI DEGLI INGREDIENTI SCELTI

  • Riso bianco e integrale – idrata, esfolia, lenisce;
  • Bicarbonato – detossina e leviga;
  • Polline d’api – energizzante, perfetto per chi ha una pelle spenta e opaca;
  • Fiori di Lavanda – hanno un potere antisettico non indifferente e regolano la produzione di sebo. Infine rilassano e rendono lo scrub un momento di relax;
  • Fiori di Camomilla – Lenisce i rossori, attenua i segni di stanchezza del viso e decongestiona;
  • Tulsi (Basilico Santo) – antiossidante e antiage. Restringe i pori, lenitivo, illumina, riduce le cicatrici e i segni (rossi/scuri) lasciati da acne o brufoli;

Ecco qua ragazze! Spero davvero che questo scrub vi piaccia e vi regali splendidi risultati. Mi raccomando, se lo fate lasciatemi un commento con la vostra opinione. Sono curiosa di sapere cosa ne pensate. Alla prossima…Namasté ^_^

14 risposte a “Scrub viso Ayurvedico fai da te”

  1. Angelica Angelica ha detto:

    Ma mancano solo i fiori di lavanda😍 Adoro! Grazie per queste chicche 🙂

  2. Lizarwen84 Lizarwen84 ha detto:

    Questo ormai è davvero alto livello. Alcuni ingredienti non li ho e rimedierò presto perché voglio proprio provarlo!
    Mi metto subito alla ricerca 🙂

  3. Noooooo, ma questo è spettacolare davvero!! Devo subito reperire gli ingredienti mancanti e provarlo!! Ci aggiorniamo…. Speriamo presto!! 🙂

  4. Viviana Belardi Viviana Belardi ha detto:

    ma che bello questo scrub e alla fine tutti ingredienti da casa facili da reperire da provare! ma quante ne sai??!!!

  5. Siciliano Anna Siciliano Anna ha detto:

    Fantastico! Un altro modo di sfruttare il tulsi oltre il tonico.

  6. Aniela Nastasa Aniela Nastasa ha detto:

    Conosco i benefici tangibili dei trattamenti ayurvedici, il mio preferito è il “massaggio degli sposi”. Questo scrub massaggio rilassante da te proposto è un portento per la pelle, siamo oramai ad alti livelli, qui c’è Vanity SPA. Grazie 😘

  7. Elisa.collalti Elisa.collalti ha detto:

    Non sapevo dell’esistenza di questo scrub! Che meraviglia! 😊😊😊

  8. Originalissimo! Non avevo mai visto questa tecnica! Non vedo l’ora di sperimentarlo. Mi da l’idea di essere anche molto rilassante

  9. Rosym Rosym ha detto:

    Da provare! Grazie Elena 😍

  10. ValentinaLandi ValentinaLandi ha detto:

    Mi piace molto 😍 quasi quasi li preparo prima le miei clienti sarà sicuramente una cosa innovativa

  11. Marta Pinca Marta Pinca ha detto:

    Lo proverò sicuramente! Mi è bastato leggere per rilassarmi ahaha e poi, adoro la lavanda 😍😍😍 Grazie mille ❤

  12. Simona Bruno Simona Bruno ha detto:

    Complimenti veramente per questo articolo è bellissimo. È la prima volta che vedo questo tipo di scrub ! Già mi rilassa solo vederlo e leggerti! Non vedo l ora di farlo

  13. Chiara Rotundo Chiara Rotundo ha detto:

    Davvero carino!!!vorrei provarlo ma ho dei dubbi sulla difficoltà di reperire qualche ingrediente….dove posso trovare Tulsi e polline di ape???
    Fiori di camomilla devono essere secchi o freschi???
    Grazie!

  14. Meli Meli ha detto:

    Moooolto interessante. Non ho mai usato lo scrub con questa tecnica. E mi dà anche l’impressione di essere particolarmente rilassante. Da replicare sicuramente

Lascia un commento