Make-Up

Neve Cosmetics – Sono arrivate le Truccospugne!

Sono arrivate Blending Drop e Blending Stamp, le spugnette makeup Neve Cosmetics! L’accessorio per il trucco più amato da ogni beauty-addicted!

Felicissima di questa novità in casa Neve Cosmetics. Mancava proprio un accessorio di questo tipo oltre al fatto che questo lancio fa pensare al lancio del Fondotinta Liquido Minerale di Neve. Prodotto chiamato a gran voce da moltissime ragazze. Ormai nei social non si parla d’altro. Io non posso svelarvi ancora nulla, ma se pazientiamo ancora un attimo, credo che Neve Cosmetics potrà stupirci.

Per ora in casa Neve arrivano queste due deliziose spugnette, che bagnate con semplice acqua, si trasformano da piccole e compatte a nuvole morbidissime dalla superficie liscia e regolare, per stendere uniformemente il makeup e sfumarlo alla perfezione. Con il loro utilizzo il make-up è sofisticato e preciso…la pelle risulta levigata e vellutata senza traccia di imperfezioni.

Le Blending sono un progetto che ha richiesto parecchio tempo per la loro creazione infatti noterete che già al tatto si differenziano dalle comuni spugnette makeup. Il segreto è la… lievitazione, aspetto che queste spugne hanno in comune con la pasticceria: è il tipo di lievitazione a fare la differenza tra bolle d’aria grandi e irregolari oppure, come in questo caso, alveoli piccolissimi e ordinati che creano una superficie liscissima e compatta, perfetta per creare un effetto pelle di porcellana.

Le spugnette di ultima generazione che invadono i nostri beauty, altro non sono che la rivisitazione di quelle classiche e che tutte noi abbiamo rubato alla mamma.

Le nuove di Neve Cosmetics a differenza delle storiche sorelle e di molte altre presenti sul mercato, non contengono lattice, infatti e sono costituite da Poliuretano (PU) e sono quindi adatte anche per chi non può utilizzare il lattice, oltre al fatto che le classiche si sbriciolavano nell’arco di pochissimo tempo.

Con quali prodotti possono essere utilizzate?

Sono molti i prodotti che si prestano ad essere utilizzati con questo tipo di accessorio:

  • Fondotinta minerale in polvere libera
  • Fondotinta liquido
  • Fondotinta compatto
  • Bronzer
  • Correttore
  • Blush
  • Illuminante

Le Truccospugna vanno utilizzate bagnate e ben strizzate ragazze.

Bagnate la spugnetta prescelta fin quando non raddoppia il suo volume e poi strizzate con delicatezza per eliminare l’acqua in eccesso, in modo che resti umida. Con delicatezza ragazze, non serve fare i muratori bergamaschi; vi basterà stringerla tra le dita perché perda l’acqua in eccesso. Ora siete pronte per applicare il prodotto.

  • Il Fondotinta Liquido lo potete mettere direttamente con il fondo della spugnetta oppure sul dorso della mano e poi prelevarlo. Personalmente, quelle poche volte che uso il fondotinta, preferisco dosarlo sul dorso e poi prelevarne la quantità che desidero per poi lavorarlo con movimenti circolari, in modo da coprire alla perfezione eventuali discromie o brufoli; Se devo dirla tutta, prima applico con il pennello e con la spugnetta definisco il tutto sfumando e togliendo gli eccessi di colore. Mi piace molto il risultato finale, davvero naturale e molto molto velvet.
  • Il Fondotinta Minerale in polvere lo metto dapprima nel tappo e poi passo alla stesura con movimenti brevi e veloci per permettere al colore di colore di sfumarsi per bene e non creare antiestetiche macchie di colore, il risultato è così uniforme su tutto il viso.
  • Il Fondotinta Compatto – Per un effetto easy e naturale è possibile usare la spugnetta asciutta con movimenti circolari per stendere in maniera uniforme senza appesantire. Metodo perfetto per chi ha la pelle molto grassa che si lucida in breve tempo. Vi consiglio di mescolare al fondotinta minerale anche la polvere di perla per avere maggior controllo dell’oleosità. Nel caso di formule wet & dry, via libera alla spugnetta umida. In questo modo potrete ottenere un effetto decisamente più costruito e coprente. Non uso le spugnette con i fondotinta in polvere compatta, perché anche se sono solo umide e non bagnate, a lungo andare deteriorano la cialda.
  • I vari Bronzer per countouring si stendono dalla punta al fondo. In questo modo potrete delineare i tratti sul viso per poi sfumare con precisione; Per naso e punti difficili o piccoli, utilizzate solo la punta, avrete più controllo e precisione.
  • Il Correttore lo applico con la punta nella zona sotto e intorno agli occhi; Nel caso di correttori in stick, procedo all’applicazione classica e poi sfumo con la spugnetta;
  • Il Blush invece sempre con il fondo della truccospugna;
  • L’illuminante va applicato con la punta per enfatizzare l’arco di cupido, l’arcata sopraccigliare e gli zigomi;
  • NON usatela con prodotti troppo liquidi tipo Eau de Teint di So’Bio oppure il Nude Magique Eau de Teint di L’Oreal; sarebbe solo uno spreco di fondotinta perché la spugnetta ne assorbirebbe una gran quantità senza restituire una pienezza di colore. Quindi NO assoluto.

Le Beauty-addict più creative la utilizzano anche per stendere in maniera omogenea i rossetti cremosi oppure per creare dei bellissimi degradé sulle unghie. Insomma, fate vostre queste bellissime Truccospugne e date sfogo alla fantasia creativa, alla fine il nostro viso altro non è che una magnifica tela da dipingere.

COME CURARE LA VOSTRA NUOVA TRUCCOSPUGNA?

Le truccospugne si lavano facilmente con acqua e sapone delicato. Vi consiglio di lasciarle asciugare perfettamente prima di metterle via. Io utilizzo il sapone Da Vinci, di cui vi parlo in QUESTA recensione. Non lavatele con detergenti contenenti acido glicolico et similia perché potrebbero rovinare drasticamente la texture morbida del prodotto. Maneggiate con cura, hanno una durata fino a 3 mesi.

COSA NE PENSO?

La spugnetta nel make-up è un accessorio che uso quotidianamente perché mi permette di ottenere un effetto leggero e naturale. A dire il vero, ne ho una anche per applicare alcuni sieri perché mi aiuta a fare un massaggio molto delicato ma ottimo per riattivare la circolazione superficiale. Confronto con la Beauty Blender classica che tutte noi conosciamo? la Blender è moltooo più leggera. Caratteristica che mantiene anche da bagnata. Le Truccospugne sono più compatte e con trama decisamente più fitta. In termini di risultato siamo li…identico. Non mi resta che vedere la durata. E su questo vi aggiornerò più in la.

Caratteristiche tecniche:

  • Blending Drop – Formato: h: 6,0 cm – diam: 3,7 cm da asciutta
  • Blending Stamp – Formato: h: 6,0 cm – diam: 3,7 cm da asciutta
  • Prezzi: 7.90 euro

Ora siete curiose di provarle vero? non temete! Neve ha pensato a tutto…

“Happy Base Promo” fino al 27 aprile 2017 sul sito ufficiale WWW.NEVECOSMETICS.IT per festeggiare questa new collection!

Per vedere tutti i prodotti che fanno parte di questa promo clicca QUA.

Spero che l’articolo vi piaccia e possa esservi d’aiuto. Fatemi sapere se conoscete questo tipo di prodotto e cosa ne pensate, aspetto come sempre i vostri commenti. Un abbraccio e alla prossima ^_^

15 risposte a “Neve Cosmetics – Sono arrivate le Truccospugne!”

  1. Chiara Rotundo Chiara Rotundo ha detto:

    Davvero innovativo scegliere di utilizzare un materiale diverso dal lattice.
    Onestamente non compro più gender perché quelle trovate finora erano in lattice e dopo il loro utilizzo notavo che alteravano anche l’odore del fondotinta.
    Chissà che magari questo materiale sia più resistente alle fastidiose muffette 😀

  2. LauraCus LauraCus ha detto:

    Sono molto interessanti. L’unica cosa che mi frena dal comprarle è la paura della muffa. Essendo così compatte immagino faranno più fatica ad asciugarsi completamente 🤔🤔🤔
    Ad ogni modo attendiamo aggiornamenti sulla durata 😊

  3. Stefania Comingio Stefania Comingio ha detto:

    Ottimo articolo come sempre! Io sono una amante delle beauty blender classiche, proverò anche queste di Neve.

  4. Debby1191 Debby1191 ha detto:

    Ottimo articolo, molto dettagliato e professionale, Elena sei sempre la migliore!
    io uso da anni la beauty blender, ma dato il prezzo darò una chance anche alla drop, poi sarò cosa da poco ma adoro il packaging di Neve, motlo kawaii.

  5. Tiziana ceraolo Tiziana ceraolo ha detto:

    Come sempre chiara ,dettagliata e precisa,grazie!Io ho ordinato la blending drop!

  6. Diana Laudato Diana Laudato ha detto:

    Sono davvero incuriosita da queste spugne 😍

  7. Rita Rita ha detto:

    Molto interessante questo articolo! Proverò ad usare la blender per mettere il fondotinta in polvere libera! Grazie😘

  8. Eli Bradshaw Eli Bradshaw ha detto:

    Questo aspetto della leggerezza i incuriosisce tanto nonché quello della mancanza del lattice,io ho sempre usato quella a goccia,che differenza c’è con quella stamp?

  9. Chioccia81 Chioccia81 ha detto:

    Prometto che non sarò un muratore bergamasco, ma le proverò con molto piacere e mi piace il fatto che non siano in lattice. Articolo super esauriente e chiaro… Come sempre…

  10. Chiara Fibbi Chiara Fibbi ha detto:

    Non ho mai amato truccarmi con le mani, mi da fastidio e non amo mai troppo il risultato finale; le blender provate fino ad ora mi hanno soddisfatto e confesso di non aver trovato molta differenza tra le varie marche. Non ho capito bene la funzione tra le due tipologie proposte da neve, se dovessi provarne una credo andrei sulla stamp che è ergonomicamente diversa da quanto provato fino ad oggi

  11. Grazia67 Grazia67 ha detto:

    Review molto chiara e precisa. Io amo le spugnettae per cui le proverò presto, anche per i sieri 😉😉. Grazie per gli ottimi suggerimenti

  12. Marialuisa Lagana Marialuisa Lagana ha detto:

    Molto chiara la spiegazione sulla tipologia di spugnetta, per il concept ed il materiale.
    E grazie, davvero, per aver spiegato in modo semplice e preciso le varie possibilità di utilizzo. Alcune non le avevo mai considerate!
    Come sempre bellissima review ❤

  13. Silvietta Silvietta ha detto:

    Molto interessante questo prodotto, visto che oramai uso al 90% le spugnette sia per fondotinta che correttore. Da provare assolutamente 😀

Lascia un commento