Curiosità Fai da te VanitySpaceBlog

Idrolati – Le nostre Acque di Bellezza

25029022_m

Ciao ragazze, oggi parliamo della differenza tra IDROLITI e IDROLATI; Vedremo inoltre insieme gli idrolati più importanti e il loro uso.

* IDROLATI: Sono acque distillate profumate ottenute per distillazione di piante officinali appena raccolte che conservano integre tutte le loro proprietà. Durante la distillazione della pianta infatti si formano due sostanze: l’idrolato e l’olio essenziale. Nell’idrolato  finisce la maggior parte dei composti idrosolubili della pianta mentre nell’OE quelli liposolubili. Gli idrolati possiedono le stesse caratteristiche dell’OE ma non hanno le stesse controindicazioni essendo più blandi. Sono la base acquosa perfetta per i vostri cosmetici. Ogni acqua aromatica può essere utilizzata singolarmente, ma si può combinarle per un’azione sinergica. Sono tonici meravigliosi utili per rinfrescare la pelle, rimuovere le impurità e decongestionante gli occhi stanchi.

* TIPI DI IDROLATO:

Idrolato di CAMOMILLA – Lenitivo e Sfiammante. Ideale per la pelle sensibile e delicata. Rigenera la pelle, lenisce e purifica. Si utilizza inoltre nei casi d’infiammazione oculare, eczemi, psoriasi.

Idrolato di LAVANDA – Calmante, rilassante, antinfiammatorio – Ideale per calmare e lenire. Rinfresca e decongestiona. Da non sottovalutare il potere olfattivo, infatti viene spesso utilizzato per le sue proprietà calmanti e distensive sul sistema nervoso.

Idrolato di HAMAMELIS – Astringente e decongestionanate – Rigenera, lenisce e purifica l’epidermide. Perfetto per le pelli impure grazie al suo potere astringente. E’ adatto anche alle pelli delicate ed irritate per la sua azione decongestionante

Idrolato di SALVIA – Rivitalizzante, deodorante, antibatterico – Ideale per combattere i problemi legati alla pelle grassa e impura. Particolarmente consigliato per regolare la traspirazione eccessiva e nella cura dei capelli.

Idrolato di FIORI DI ARANCIO – Lenitivo, rinfrescante, rigenerante – Tonifica, lenisce, rinfresca e rigenera la pelle. E’ l’idrolato per eccellenza delle pelli secche. Come la lavanda è utilizzato anche per le sue proprietà calmanti e distensive sul sistema nervoso.

Idrolato di ROSE – Antiage, rinfrescante – In assoluto il mio idrolato preferito ^_^ Tonifica, lenisce e purifica la pelle. Ha un effetto anti-age e attenua le piccole rughe, massaggiato. Consigliato alle pelli molto secche e sensibili.

Idrolato di FIORDALISO – Rinfrescante, decongestionante, lenitivo – L’idrolato perfetto per i nostri occhi. Grazie ai suoi  principi attivi e offre una cura rinfrescante quotidiana. Molto ben tollerato, è spettacolare per lenire gli occhi stanchi e irritati.

Idrolato di CALENDULA – Cicatrizzante, lenitivo, disinfettante e emolliente – L’acqua di calendula è ottima per la cura e la pulizia della pelle. Indicato per pelli sensibili e arrossate, da usare come tonico o in prodotti per la cura della pelle e del cuoio capelluto.

Idrolato di TEA TREE – antibatterico, disinfetta le pelli infette; tonico cutaneo, rinvigorisce le pelli spente.  Indicato per pelli a tendenza acneica; micosi cutanee e micosi delle unghie; infezioni cutanee e piaghe aperte.

Può essere utilizzato per la nostra salute infatti è un potente antisettico e antivirale, aiuta a combattere tutti i tipi di infiammazione; funghicida, è efficace contro le micosi; decongestionante e tonico venoso; stimolante tiroideo. Ideale per le infezioni del cavo orale, afte, gengiviti e infiammazioni dei denti; sinusiti, congiuntiviti; micosi, candida, verruche; infezioni ginecologiche; problemi circolatori; ipotiroidismo; verruche.

* Modo d’uso: 

– Per le infezioni del cavo orale, sciogliere un cucchiaino di idrolato di tea tree in un bicchiere di acqua e utilizzare per fare gli sciacqui.

– Per le micosi: spruzzare l’idrolato direttamente sulla zona da trattare.

– Per le infiammazioni intime e del sistema urinario: diluire nell’acqua del bidet.

Idrolato di MENTA – Decongestionante, purificante e rinfrescante – Applicato localmente, grazie allo straordinario profumo e all’azione rinfrescante è un valido aiuto per alleviare il dolore provocato da cefalee. Ottimo sul viso, per la cura della pelle grassa e impura grazie alla sua azione purificante.

Idrolato di ROSMARINO – Stimolante e rivitalizzante – Utile anche per la concentrazione e la buona memoria. Molto efficace sul cuoio capelluto per stimolare la crescita dei capelli e rallentarne la caduta. Agisce su seborrea, forfora e riduce l’untuosità del capello. Perfetto per la pelle grassa e impura grazie alla sua azione dermopurificante e antibatterica. 

Gli idrolati sono indispensabili per preparare le maschere a base di argilla.

Come vi ho spiegato sopra, gli IDROLATI si ottengono mediante DISTILLAZIONE IN CORRENTE DI VAPORE della pianta fresca – Lavanda, menta, salvia, ginepro ecc ecc…

Immaginatevi una caldaia piena di acqua, delle serpentine e del vapore che vi passa. Il vapore generato dall’ebollizione dell’acqua, attraversando il materiale vegetale rende le pareti cellulari più permeabili fino a determinarne la rottura e la fuoriuscita dell’essenza, la quale, essendo volatile, viene vaporizzata. Il miscuglio di vapor acqueo/essenza, viene condensato in una serpentina raffreddata da un ricircolo d’acqua e riportato allo stato liquido. Alla fine della serpentina si separerà: una parte in acqua distillata (il famoso idrolato) e in Olio Essenziale. Olio essenziale che la Bottiglia fiorentina permetterà di raccogliere facilmente. E’ un procedimento affascinante ragazze. Affascinante e lungo. La temperatura e la pressione devono essere dosate magistralmente, per evitare di “cuocere” la droga o ottenere un odore di bruciato.

A casa è impossibile ricavare gli IDROLATI però potete spignattarvi gli IDROLITI ^_^

* IDROLITI: sono acque profumate (manualmente), così ottenute: in un mortaio si disperde l’olio essenziale nel talco cosmetico. Questo procedimento serve per far si che il talco assorba per bene l’essenza. Poi si aggiunge poco alla volta acqua distillata. Infine si mescola dolcemente cercando di disperdere per bene il talco e si lascia riposare per 24 ore. Di tanto in tanto si agita il tutto energicamente. Allo scadere delle 24 ore, si filtra su carta bagnata o panno.  Il talco assorbendo l’oe, lo disperde in minutissime particelle facilitandone la solubilizzazione e trattiene le sostanze difficilmente solubili. Avete appena ottenuto la vostra prima ACQUA PROFUMATA ^_^

Ora non vi resta che travasarla in una bottiglietta di vetro scuro. Conservatela lontana da fonti di calore, in un luogo non esposto alla luce.

Formula per 100 ml di Acqua profumata:

*ACQUA 99.8 gr

* TALCO 0.1 gr

* OE 0.1 gr

Non metto il conservante perché consumo il tutto in una settimana ^_^

In caso la dose del Cosgard è 0.6 gr e l’acqua passa a 99.2.

Alla prossima ^_^

4 risposte a “Idrolati – Le nostre Acque di Bellezza”

  1. violamakeupblog ha detto:

    Ciao Elena,

    Grazie mille per questo post utilissimo. Terrò la lista con le proprietà dei vari idrolati sotto mano per ogni ordine e ora penso proprio andrò in erboristeria a comprare l’idrolato di rosmarino per il mio cuoio capelluto che ultimamente ha della forfora.

    Buona giornata,

    Viola

  2. Laura ha detto:

    Amo e adoro gli idrolati.
    Soprattutto, l’acqua di rose. Da quando Elena me l’ha fatta scoprire ho iniziato ad utilizzarla e già da pochi mesi la pelle è meno granulosa, ha chiuso i pori e attenuato i rossori (erano questi i miei difetti più grandi).
    Non la lascerò mai più.

  3. ely1988 ha detto:

    Io adoro l’acqua di rose. Ha un profumo magnifico, lenisce tutti i rossori e lascia il viso bello morbido. Mi sembra anche che la pelle tiri meno quando la utilizzo. E’ proprio una coccola!

  4. emipileri ha detto:

    Che articolo super interessante..ormai io sono affezionata alla mia acqua di rose limited edition per vsnity space.. grazie elena per averci fatto scoprire le proprietà della rosa ❤ sono entusiasta e la mia pelle ringrazia ogni mattina. Voglio provare anche quella alla lavanda,calendula e fiodaliso.

Lascia un commento