Curiosità Promozioni

Cellulite e alimentazione: quali alimenti prediligere?

Cellulite e alimentazione: quali alimenti prediligere?

dieta-anticellulite

Un alimentazione corretta e adeguata è la prima cosa da mettere in atto nella guerra contro la cellulite, oltre ovviamente a sport, massaggi e cosmetici specifici.

Un educazione alimentare corretta ci permette di mangiare in maniera sana, prediligendo alimenti con il giusto mix di vitamine e minerali, dalle proprietà detossinanti e drenanti efficaci contro la tanto odiata ritenzione idrica e utili per favorire il microcircolo e impedire l’assorbimento dei grassi.

Quali sono i cibi più efficaci?

MELA ROSSA – La mela in questa varietà è ricca di antissidanti. Va mangiata con la buccia fonte di piruvato che riduce la ritenzione, tonificando e riducendo l’assorbimento dei grassi.

Ricordatevi che un’alimentazione corretta prevede 5 pasti al giorno. 3 principali + 2 spuntini.

Le mele sono un ottimo spuntino. Ricche di vitamine, ferro, potassio, tannini e fitosteroli, in particolare la pectina, concentrata nella buccia. Una volta raggiunto lo stomaco si trasmorma in un gel che intrappola le sostanze tossiche e ostacola l’assorbimento dei grassi.

ANANAS – Lo conoscerete tutte, è un alimento re nella lotta alla cellulite. Sarebbe meglio consumarlo a fine pasto perché facilita la digestione e ha effetto diuretico. Contiene inoltre solo 40 calorie per etto. Due o 3 fette per volta sono la dose corretta per garantire un buon apporto di fibra, sali minerali e vitamine. Mi raccomando, deve essere fresco. Non in scatola e non cotto, il calore distrugge la bromelina. Facilita la diuresi e contribuisce all’eliminazione dei liquidi in eccesso. Può essere assunto anche sotto forma di capsule.

POMPELMO ROSA – Contiene grandi quantità di vitamina C forte ossidante. Migliora la circolazione.

BANANA – Ricca di fibre idrosolubili come le pectine. Le pectine legano e intrappolano le particelle tossiche che favoriscono l’insorgere della cellulite, in modo da espellerle più facilmente. Contiene anche zolfo, preposto alla depurazione e potassio che regola il livello di sodio nel corpo. In questo modo contrastra la ritenzione idrica. Non esagerate però. Le banane sono un frutto decisamente calorico, quindi meglio non abusarne.

CARCIOFO – Contiene la cinarina, una sostanza che facilita il flusso della bile, dunque migliora il lavoro e l’efficenza del fegato, stimolando il metabolismo dei grassi. Di solito per una cura erboristica si trova abbinato a cardo mariano e tarassaco per un plus di depurazione epatica.

CAROTA – Da tutti conosciuta come fonte di carotene (precursore della vitamina A) ideale per favorire l’abbronzatura. Ma non solo. La carota è preziosa anche per la tonicità dei tessuti. Regola le nostre funzionalità intestinali ed epatiche oltre ad essere diuretica e depurativa.

CILIEGE – Leggerissime, forniscono solo 38 calorie per 100 grammi e sono ricchissime di vitamine (soprattutto la E). Contrastano l’invecchiamento cellulare. Al loro interno si trovano i polifenoli che sono importanti antiossidanti e dei pigmenti vegetali che combatto le infiammazioni tissutali.

ERBE AROMATICHE E SPEZIE – Non devono mai mancare in tavola. Timo, origano, maggiorana e spezie varie, ci aiutano a insaporire i cibi senza aggiungere il sale o intingoli vari.

SALE INTEGRALE – Il sale andrebbe abolito in una dieta anticelllulite. Se proprio non riuscite a farne a meno, preferite la versione integrale. Non raffinato contiene minerali importanti come iodio, rame e zinco. E’ molto più “saporito” del sale comune quindi se ne consuma molto meno.

FORMAGGI FRESCHI – Con moderazione e nella giusta dose settimanale, via libera a mozzarella, ricotta, stracchino e fiocchi di latte. Preferiteli sempre a pecorino o altri formaggi stagionati ricchi di grassi e calorie.

FRUTTI DI BOSCO – Mirtilli, more, lamponi e fragoline di bosco. Preziosi alleati della nostra circolazione. Vanno consumati freschi. Se scegliete il mirtillo scegliete la versione rossa perché è una fotne incredibile di ferro, fibre e vitamina c. Ricchi di antiossidanti rinforzano il microcircolo e aiutano la circolazione.

KIWI – Frutto ricco di vitamina C, anche lui è utile nel proteggere i vasi capillari e la circolazione periferica.

LATTUGA – Ricca di colina, sostanza dal bassissimo valore nutritivo ma con un eccellente valore metabolico. Produce i componenti principali della membrana cellulare ed è responsabile del corretto assorbimento dei grassi. Senza di lei il fegato non riuscirebbe a smaltirli adeguatamente. Ideale mangiarne una giusta porzione prima di iniziare il pranzo o la cena per favorire il senso di sazietà.

LEGUMI – Si a pranzo o a cena, massimo 2/3 volte a settimana. Cecu, fagioli, lenticchie, piselli sono leggeri ma ricchi di proteine, vitamine, sali minerali e fibra. In particolar modo di cellulosa. Si digeriscono facilmente e danno un senso di sazietà.

MELANZANA – Stimola la funzionalità epatica e intestinale. Molto ricca di acqua è ideale per combattere la ritenzione idrica.

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA – Consumato a freddo è il condimento per eccellenza. 5 cucchiaini al giorno di EVO sono ideali in qualsiasi dieta. I grassi che contiene, aggiunti agli alimenti, possiedono un effetto anti insulina, l’ormone che fa depositare il grasso a livello addominale. Le vitamine A, E, K, contenute nella frutta e nella verdura, sono liposolubili e quindi non si assorbono se mancano i grassi. Quindi non eliminatelo mai dalla vostra dieta.

PANE, PASTA E RISO – Anche il pane come l’olio EVO non va eliminato. Va mangiato con moderazione privilegiando le varietà che contengono poco sale o che non ne hanno, come il pane toscano. Pasta e riso vanno scelti integrali, più ricchi di fibra, aiutano a raggiungere più facilmente il senso di sazietà.

PESCE – Impara a scegliere soprattutto quelli grassi, come il salmone. Il salmone è ricco di grassi – buoni – i famosi omega 3, che oltre a proteggere il sistema cardio circolatorio sono eccellenti per combattere l’infiammazione dei tessuti. Le proteine del pesce, inoltre sono in grado di richiamare i liquidi stagnanti nei tessuti e quindi esercitano un’azione drenante anticellulite. Gli omega 3 possono anche essere assunti sottoforma di integratore. Ricordatevi di scegliere i migliori. Purificati e filtrati in modo che venga garantita l’assenza di metalli pesanti, spesso e volentieri presenti in molti pesci.

POMODORO – Ricco di licopene. Il licopene è un potente antiossidante che contrasta l’invecchiamento delle cellulee e impedisce al grasso di sedimentare e diventare cronico. L’acido malico in esso contenuto, insieme al citrico, agevolano la digestione e aiutano la regolarità intestinale.

SEDANO – Chi non ha un brutto ricordo del sedano? un alimento da sempre associato alle diete povere e ferree ^_^ Apporta solo 20 calorie per 100 grammi. Il suo punto di forza invece? è ricchissimo di acqua, circa il 90%, è il diuretico naturale più importante.

PICCOLE REGOLE DA SEGUIRE:

Non saltare MAI I PASTI e fai GLI SPUNTINI. Ve lo ripeto: in tutto 5 pasti al giorno. 3 principali e 2 spuntini. In questo modo il senso di fame sarà sempre controllato e si eviterà di arrivare ai pasti principali con una fame decisamente accesa.

Privilegiare la cottura a vapore, padella antiaderente o ai ferri (ricordandoti di NON BRUCIARE MAI GLI ALIMENTI).

Bere acqua in abbondanza. Dal mattino alla sera, scandendo le bevute nell’arco della giornata. In questo modo si stimola l’attività dei reni e viene favorita la diuresi. L’acqua da prediligere nella lotta alla cellulite ha un residuo fisso basso inferiore ai 50 milligrammi. Potete bere anche spremute, centrifugati e tisane disintossicanti e drenanti appositamente create in erboristeria.

QUAL E’ IL SEGRETO BEAUTY DI TUTTE LE MODELLE?

E’ bere acqua tiepida con mezzo limone spremuto appena alzate. Si avete capito bene, acqua tiepida…

Un vero toccasana per il nostro organismo e soprattutto per il GIRO VITA. Metodo tra l’altro confermato anche da molti nutrizionisti.

Prendete questa sana abitudine e non potrete più farne a meno. I primi benefici li da l’acqua calda che innesca tutte le funzioni vitali del corpo e infine IDRATA. Il limone poi, con il suo potere alcalinizzante, aiuta ad eliminare le tossine in eccesso. Rafforza il sistema immunitario ed è un ottimo antiossidante.

In ultimo il limone contiene anche lui pectina, una fibra che toglie il senso di fame e regolarizza il colesterolo.

Se decidete di intraprendere un regime alimentare controllato o volete assumere degli integratori, affidatevi SEMPRE ad un medico nutrizionista. NON AFFIDATEVI MAI AL FAI DA TE.

Alla prossima ragazze ^_^

Lascia un commento